Promozione, Girone B – Tivoli, su la testa! Mister D’Aniello: “Fiero dei miei ragazzi, onorata la maglia. Abbiamo voglia ed entusiasmo”

Momento decisivo in casa Tivoli 1919. A due gare dalla fine della stagione regolare, Lanciano e compagni sono chiamati ad una vera e propria impresa, ovvero quella di mantenere la Promozione passando per gli spareggi dei play out. Per i tiburtini saranno decisive le sfide contro il già retrocesso Tor Di Quinto in casa e Salto Cicolano in trasferta, sperando in un passo falso delle rivali Real Campagnano e Poli. Alla vigilia del primo dei due scontri decisivi per la salvezza, abbiamo raccolto le dichiarazioni di mister Luigi D’Aniello, allenatore della formazione amarantoblù.

 

Mister siamo arrivati al rush finale, come state preparando queste ultime due partite decisive?
Ci stiamo preparando con grande voglia ed entusiasmo. Guardare i miei ragazzi allenarsi con la stessa intensità del primo giorno mi rende fiero di loro soprattutto in questo momento così delicato.

Come si lavora a livello psicologico per preparare una partita da dentro o fuori?
In realtà è già da un po’ che camminiamo sul filo del rasoio vivendo la sensazione della finale e come se non bastasse gli innumerevoli episodi sfavorevoli che abbiamo subito ci hanno messo ancor più a dura prova sotto il profilo emotivo. Basti pensare ai cinque gol annullati nelle ultime quattro partite. Proprio per questo ho sempre cercato di non alimentare le tensioni, di non creare pressioni sui singoli, bensì di tranquillizzare la squadra lavorando sull’autostima del gruppo e dimostrandogli sempre piena fiducia.

Anche centrando due vittorie, sei punti potrebbero non bastare per accedere ai play out. Ha dei rimpiant per qualche punto prezioso perso per strada?
Sapevamo che sarebbe stato un campionato difficile per una squadra giovane e meno esperta come la nostra. Nonostante ciò non ho rimpianti, nei limiti delle nostre possibilità abbiamo dato tutto, forse l’unico rammarico è aver raccolto un magro bottino in casa.

La prova di carattere di domenica scorsa può essere il fattore decisivo insieme alla spinta del pubblico?
Credo che la prova di domenica scorsa abbia dimostrato alla luce del sole il valore morale di questa squadra. Finire il primo tempo sotto di due gol e tornare in campo continuando instancabilmente a creare gioco ed occasioni da rete fino a ribaltare la situazione nel giro di quindici minuti, credo la dica lunga sul carattere dei miei ragazzi. Ci tengo a sottolineare sin da ora che, indipendentemente dall’esito finale, ognuno di loro potrà camminare a testa alta per aver onorato questa maglia fino in fondo.

Cosa prometti in caso di salvezza?
Penso che l’impegno che stiamo mettendo in campo dall’inizio del campionato valga più di qualsiasi promessa.

Alessandro Galastri – Dentromagazine.com

Lascia un commento