Juniores Regionali B – Aprilia, il quarto posto non è lontanissimo. Mister Salvadori: “Nessun rimprovero alla squadra”

Dopo la sfida alla prima della classe, la Juniores Regionale B si appresta ora ad andare in casa della seconda forza del campionato: la Virtus Nettuno. La sconfitta della scorsa settimana non ha lasciato segni particolari sulla squadra anche perché, come sottolinea mister Gianmatteo Salvadori: «Abbiamo giocato assemblando tre squadre in una. Avevamo il blocco della Juniores più alcuni elementi del 2000 ed un paio di giocatori scesi dalla prima squadra. Nonostante questo abbiamo retto bene nel primo tempo. Poi quando è calata l’intensità della partita abbiamo concesso qualcosa di troppo. Ma sono convinto che i ragazzi abbiamo dato il loro meglio. Lo dimostrano le tre occasioni che abbiamo creato ed il palo colpito da Benvenuti. Non credo si possa rimproverare molto alla squadra».

Il cammino dei classe ’99 rimane ottimo, il quarto posto non è poi così lontano. Giocando sotto età già questo può essere considerato un risultato di assoluto prestigio. Ma è indubbio che nel girone di ritorno qualcosa non abbia funzionato come all’andata. La spiegazione del tecnico si concentra su un unico concetto: «L’esperienza. Da gennaio la prima squadra ha iniziato ad intravedere la concreta possibilità di arrivare seconda. Quindi, e sottolineo giustamente, ha deciso di non forzare troppo gli elementi più giovani della rosa facendoli giocare con noi il sabato. Il problema è che questo ha tolto esperienza e forse un pizzico di sicurezza ai ragazzi. Ripeto che è comunque un ragionamento pienamente corretto quello fatto dalla società, ma con l’andare del tempo questo ha inciso sulla continuità di rendimento dei miei ragazzi. Alla lunga le difficoltà aumentano, ma questo diventerà un banco di prova importante per la crescita dei classe ’99».

Ufficio Stampa Aprilia

Lascia un commento