Serie D, Girone G – Monterosi, Manoni carica per il primato: “Lo meritiamo noi! Domenica tiferemo Nuorese…”

Da giocatore da recuperare a trascinatore. Francesco Manoni si è ripreso il Monterosi ed una bella rivincita nei confronti di chi lo aveva dato per morto alla fine del girone d’andata. Gol importanti contro Avezzano ed Albalonga, un’altra doppietta domenica al Latte Dolce. Il centrocampista classe ’97, anche in virtù dell’assenza di Matuzalem, si è caricato il Monterosi sulle spalle trascinandolo a giocarsi la Lega Pro fino all’ultima giornata: “Sicuramente sto vivendo emozioni forti. Mi sono ripreso tante rivincite su tutta la gente che mi etichettava come un giocatore finito dopo la mia uscita dalla Primavera della Lazio. Ho intrapreso la strada giusta con l’aiuto del mister. Quando il periodo è positivo poi si hanno dei miglioramenti continui”.

 

L’ex Primavera Lazio ha ricevuto in queste ultime settimane tante telefonate e messaggi di complimenti. Per il classe ’97, in attesa dell’sms di Inzaghi e Farris che lo hanno visto crescere in biancoceleste, i ringraziamenti al Monterosi sono d’obbligo: “Mi hanno chiamati in tanti, compresi gli allenatori che ho avuto nel mio percorso. Mister Farris con Inzaghi sono impegnatissimi in questo momento, sono certo che il loro messaggio arriverà. Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine perché il periodo che ho vissuto ad inizio stagione è stato difficile. Il presidente Capponi, insieme a mister D’Antoni ed al diesse Donninelli sono stati fondamentali nel convincermi a gennaio nella scelta di restare. Grazie al loro aiuto, quello di qualche compagno e della mia famiglia ne sono uscito. Non è facile quando non si è padroni della propria testa in un momento di difficoltà. Spero di continuare così, vincere il campionato e poi vedere la strada per me migliore la prossima stagione”. Per il Monterosi una settimana di sosta coi tre punti del Foligno già in tasca. Manoni e compagni vogliono vincere il campionato ed ora sperano che domenica la Nuorese fermi l’Arzachena per volare in testa al campionato: “Non ci attendiamo favori, speriamo in una partita corretta dove le due squadre se la giochino alla pari sul campo senza interventi dall’esterno. Poi è normale che tiferemo Nuorese. Riprendo le parole del mister, questo campionato lo meritiamo noi perchè abbiamo sopperito a tante mancanze e siamo stati coesi nei momenti più difficili. Oltre ad essere stati squadra siamo stati soprattutto amici aiutandoci l’uno con l’altro”.

Ufficio Stampa Monterosi

Lascia un commento