Giovanissimi Regionali B – V. Divino Amore, Renzi: “Quattro punti? Margine discreto”

Roma – Una sosta di Pasqua in cui mantenere alta la concentrazione. I Giovanissimi regionali fascia B della Virtus Divino Amore hanno iniziato la loro volata per la salvezza. Quattro partite alla fine del campionato e quattro punti di vantaggio sulla “zona rossa” e in particolare sulla coppia composta da Anzio e Unipomezia. «Un discreto margine, ma non dobbiamo abbassare la guardia – spiega il tecnico Emiliano Renzi – Credo che per la salvezza ci servano ancora sei punti». Nell’ultimo turno la Virtus Divino Amore è stata protagonista di un pirotecnico 4-4 sul campo del Racing Club. «E’ stata una gara molto ben giocata da parte dei ragazzi e alla fine il pareggio è giusto, anche se qualche decisione arbitrale ci ha penalizzato. Basti pensare che nella fase finale eravamo in vantaggio per 4-3 e che l’arbitro ci ha negato un rigore solare su Sciollo, mentre sul capovolgimento di fronte è nato un calcio di punizione per gli avversari da cui è arrivato il 4-4». In precedenza per i ragazzi di Renzi erano andati a bersaglio Santarelli (gol dell’1-1 col quale si è concluso il primo tempo), poi Perelli (momentaneo 2-2), Fortuna (autore del 3-2) e infine Sorice (al rientro dopo uno stop di circa quattro mesi) per il 4-3. Nel turno post-pasquale, la Virtus Divino Amore avrà una gara fondamentale nel suo percorso verso la salvezza. «Ospiteremo il Pomezia ultimo della classe – dice Renzi -, ma dobbiamo fare grande attenzione perché all’andata perdemmo 2-0 e poi perché contro squadre di bassa classifica facciamo sempre fatica. Comunque il gruppo ha sempre lavorato ed ha dimostrato grande compattezza: a mio giudizio con due o tre innesti questa è una squadra che può competere per l’alta classifica. La speranza per questa stagione è quella di arrivare all’ultima partita, in programma ad Anzio, con la salvezza già in tasca».
Intanto la Virtus Divino Amore desidera fare anche pubblicamente un grande in bocca al lupo al capitano della Prima categoria Alessandro Trevisani che domenica, nel corso del big match (chiuso in parità) contro la capolista Airone Ardea, ha subito un grave infortunio terminando in anticipo la stagione. «Oggi più che mai saremo noi a lottare insieme a te, ti aspettiamo in campo!» è stato l’incoraggiamento comparso sulla pagina Facebook ufficiale del club.

Lascia un commento