Eccellenza, Girone A – Eretum Monterotondo, Taverna-gol: “Importante aver vinto, la salvezza è nelle nostre mani”

“Dalle retrovie arriva una palla giocata forte sulle punte. Ricordo lo scarico di Moronti verso Giuffrida, che ha spostato la palla per provare a saltare l’uomo e ha finito praticamente per stopparmi la sfera. A quel punto mi sono coordinato per calciare forte verso la porta, istintivamente! Ne è nata una parabola beffarda, a giro sul secondo palo, che i miei compagni ed altre persone che erano fuori hanno definito fantastica. E’ stato tutto molto veloce, sinceramente non ci ho capito molto in quegli istanti, anche perché non ho fatto in tempo a realizzare di aver segnato che sono stato travolto dall’abbraccio soffocante dei miei compagni”.

Con queste parole Tommaso Taverna descrive il gol del 2-1, di pregevole fattura, che ha spalancato le porte della vittoria all’Eretum Monterotondo sul campo dell’Atletico Vescovio. “Sono contento – prosegue Taverna – perché il mio gol è stato molto importante ai fini della vittoria finale, un successo meritato arrivato al termine di una gara attenta in cui siamo scesi in campo con l’atteggiamento giusto. Nonostante lo svantaggio iniziale siamo riusciti a mantenere la calma e la cattiveria giusta su ogni palla. E credo che in partite del genere non sia facile mantenerla, sia per l’importanza della posta in palio, sia per i primi caldi che a livello fisico possono creare problemi. Quanto manca alla salvezza? I calcoli li lascio fare a chi di dovere, noi dobbiamo pensare subito alla prossima gara cercando di fare bene e guadagnare punti. Se giochiamo con la mentalità e il piglio giusto possiamo centrare la salvezza in tempi brevi. È tutto nelle nostre mani, dunque: concentrazione alta e cattiveria ancor di più…”.

Area Comunicazione Eretum Monterotondo

Lascia un commento