Prima Categoria, Girone F – Rocca Priora, Mariotti: “Casilina buona squadra, ma in casa non si fanno prigionieri”

Rocca Priora (Rm) – Il Rocca Priora ci crede. La Prima categoria del club castellano ha collezionato tre risultati utili consecutivi, le due vittorie con Castelverde e Atletico Genazzano e il pari di domenica scorsa sul campo del Colle di Fuori, quarta della classe. «Un pareggio sostanzialmente giusto, ma resta anche un po’ di rammarico» dice Marco Mariotti, attaccante esterno classe 1984 che ha siglato nel corso della ripresa la rete dell’1-1 nel sempre tirato “derby” coi cugini, già fermati all’andata sullo 0-0. «Nel primo tempo abbiamo preso gol poco prima dell’intervallo, ma al di là di un’altra occasione non abbiamo mai sofferto gli avversari» racconta Mariotti, messo in campo nel corso della ripresa e autore del suo quarto gol stagionale. Un discreto bottino considerato che l’attaccante è arrivato a dicembre. «Ho esordito proprio contro il Casilina, nostro prossimo avversario al Montefiore – ricorda Mariotti – Quel giorno ho colpito due legni e abbiamo perso 1-0, speriamo di essere più fortunati domenica». Un avversario scomodo quello capitolino, ma il Rocca Priora non deve guardare in faccia nessuno in questo momento. «Il Casilina è sicuramente una buona squadra, ma noi ora stiamo bene e in casa non si fanno prigionieri – sorride Mariotti – Abbiamo bisogno di muovere ancora la classifica». D’altronde il Rocca Priora sembra in un momento positivo. «I risultati recenti ci hanno dato più fiducia, in campo ci si aiuta di più e questo ci ha permesso di superare situazioni delicate, inoltre siamo inquadrati meglio dal punto di vista tattico». Il gruppo castellano, quando mancano cinque partite alla fine del campionato, è costretto ancora ad inseguire: la salvezza diretta è a tre punti. «Ma domenica il calendario propone anche lo scontro diretto tra Atletico Monteporzio e Atletico Genazzano, vale a dire le due squadre che ci precedono in classifica – osserva Mariotti -. Per questo assume ancor più importante il nostro match col Casilina: l’obiettivo dev’essere quello di vincerle tutte, poi magari basteranno anche meno di 15 punti».

Lascia un commento