Eccellenza, Girone A – Real Monterotondo Scalo, la striscia positiva non s’arresta. Mister Vincioni: “Pareggio positivo, nei bassifondi nessuno molla!”

Era una prova difficile quella alla quale era chiamata la squadra del Real Monterotondo Scalo. La Compagnia Portuale di Civitavecchia è una squadra affamata di punti e in casa è molto pericolosa perché è lì che deve costruire la sua salvezza. In più i cinque risultati positivi che il Real si portava dietro davano una certa tranquillità alla squadra che poteva essere pericolosa in fase di approccio gara. Imbattuto in trasferta dal lontano 15 gennaio quando il Real fu sconfitto dalla corazzata Atletico Sff, capolista e vincitrice già certa del campionato, la formazione di Maurizio Vincioni in effetti, come lo stesso allenatore aveva previsto alla vigilia, ha avuto un approccio alla gara tenero. Molle nei contrasti, poco incline al pressing, scarsa verticalizzazione della manovra, il Real per tutta la prima frazione di gioco ha sofferto la verve agonistica dei padroni di casa. In svantaggio di un gol nell’intervallo le urla del mister hanno però rimesso a posto le cose e il Real Monterotondo Scalo che è entrato in campo nella ripresa è stato uno spettacolo. Pressing a soffocare la manovra avversaria, copertura integrale del campo, verticalizzazioni efficaci. La rete di Fiorucci ha pareggiato quella della squadra di Castagnari ma poi una disattenzione difensiva ha riportato avanti la Compagnia Portuale. A questo punto la spinta del Real si è fatta martellante, Fiorucci ha iniziato a penetrare nella difesa locale con precisione chirurgica, Iovine in attacco ha supportato la manovra con un pressing efficace, Marini ha iniziato a scendere sulla fascia con grande energia e Magurno, positivo il suo rientro, è sembrato tornato quello del campionato scorso. In mezzo al campo in un clima simile si è esaltato Simone Abbondanza, grande quantità nelle sue giocate. Il gol di Marini nel finale ha fissato il punteggio sul 2-2 e rimesso le cose a posto.
“Pareggio positivo ha spiegato mister Maurizio Vincioni subito dopo il termine della garaperché in effetti è vero che nella prima frazione di gioco non siamo entrati in campo con la giusta determinazione. Nella ripresa la musica è cambiata, i ragazzi hanno iniziato a giocare secondo quelle che sono le loro possibilità e la partita l’abbiamo ripresa”. Il pareggio di Civitavecchia ha permesso al Real di allungare a sei gare la serie positiva e ad avvicinarsi ancora di più alla salvezza. “E’ un campionato difficilespiega ancora Vincioniperché nessuna delle squadre che lotta per la parte bassa del campionato ha intenzione di mollare. Un esempio è la Vigor, sembrava spacciata e invece ha battuto La Sabina, il Tolfa ha bloccato il Montecelio. La zona play-out è lontana solo quattro punti da noi quindi massimo allerta e pronti per preparare la prossima grande sfida, al Pierangeli aspettiamo l’Astrea, una big”.
di Sergio Toraldo – Tiburno.tv

Lascia un commento