Prima Categoria, Girone A – Virtus Acquapendente sconfitta e salva. Il secondo tempo premia il Pianoscarano

VIRTUS ACQUAPENDENTE – GSD PIANOSCARANO 1949             0-2

(PRIMO TEMPO 0 – 0)

VIRTUS ACQUAPENDENTE: Alberelli, Marziali, Brinchi, Picchiotti, Piazzai, Camilli, Carletti, Dominici, Cardellini, Pagliacci (31° st Bigerna), Ceccolungo

A DISPOSIZIONE: Santini, Paoletti, Uderzo, Serafinelli

DIRIGENTE ACCOMPAGNATORE: Arezzini

 

GSD PIANOSCARANO 1949: Mecocci, De Santis, Alessandro Proietti, Masci, Taratufolo, Guerrini, Gnignera, Marini (42° st Tofi), Daniele Proietti, Del Moro (33° st Brandoni), Mattioli (24° st Cisterna)

A DISPOSIZIONE: Andrea Proietti, D’Alessio, Guadagno, Ercoli

ALLENATORE: De Paolis

 

ARBITRO: Leonardo Guida di Civitavecchia

 

MARCATORI: 17° st Mattioli (GSDP), 34° st Gnignera (GSDP)

 

NOTE: Espulso 36 st Piazzai (VA) per doppio cartellino giallo. Ammoniti 19° pt Dominici (VA), 33° pt Guerrini (VA)

 

La Virtus Acquapendente raggiunge con largo anticipo sulla tabella di marcia il principale obiettivo stagionale: la salvezza. Con sei gare da disputare e diciotto punti in palio, il vantaggio sulla terz’ultima da parte della matricola altoviterbese è di diciannove punti. Nella Domenica stagionale più pesante alla voce emergenza organico (ben otto gli appiedati tra infortunati e squalificati), gli aquesiani lasciano il passo ai rionali solo nel secondo tempo dopo aver lottato alla pari per tutto il primo. Al pronti via arriva nel giro di due minuti una occasione per parte: Mattioli spara alto mentre, sul capovolgimento di fronte, su perfetto cross di Cardellini, Dominici fallisce di poco il tapin vincente. Nel finale di parziale arriva tanto lo splendido colpo di testa Del Moro con pari risposta di Alberelli quanto la punizione di Piazzai deviata in angolo da Mecocci. La rete di Mattioli al quarto d’ora della ripresa, cambia la fisonomia di una gara per una Virtus che con poche soluzioni tattico-tecniche visto l’organico stringato trova più di un affanno ad emergere in avanti. Di un interludio gara fatto da numerosi fischi arbitrali e conseguente minutaggio gioco sempre più spezzettato ne approfittano i rionali che trovano nelle giocate di Mattioli e Daniele Proietti le premesse giuste per la rete chiudi-match di Gnignera. Ridotta in inferiorità numerica, la Virtus è costretta a far i conti anche con la “dea bendata avversa” a due minuti dalla fine. Splendido angolo di Picchiotti, tempestiva girata a rete di Brinchi e palla salvata sulla riga da Masci. Sulla sfera si fionda Cardellini. Ma la conclusione viene ribattuta dal palo esterno. Aquesiani ora attesi dalla trasferta di Valentano in programma domenica 2 Aprile alle ore 11.00 allo Stadio Felceti. Ad attenderli una locale SSD che dopo il successo per 3-1 sul terreno di gioco dell’ASD Velka Tarquinia calcio vede sempre più vicino l’obiettivo mantenimento Categoria.

Ufficio Stampa Virtus Acquapendente

Lascia un commento