Prima Categoria, Girone E – Atletico Kick Off, Bandiera: “Il nostro obiettivo è restare incollati al Futbolclub”

Roma – L’Atletico Kick Off non vuole smettere di correre. La squadra di mister Massimo Lupi è attesa domenica dal confronto esterno con la Dinamo Roma, squadra di metà classifica. Una partita che il difensore classe 1992 Andrea Bandiera invita a non sottovalutare. «In casa all’andata abbiamo fatto una buona partita, ma sul nostro campo abbiamo un rendimento quasi perfetto e difficilmente sbagliamo. La Dinamo, però, è sicuramente una buona squadra e bisognerà stare con gli occhi aperti. Il fatto che loro sono in una posizione di classifica tranquilla potrebbe essere un vantaggio, ma in questo campionato nessuno ti regala nulla: dovremo comunque far pesare le nostre motivazioni». Pian piano l’Atletico Kick Off sta recuperando anche qualche “illustre” lungodegente come Del Vecchio (che è subentrato nell’ultimo match) e Pellegrino (presente in panchina nella gara col Licenza) e vuole arrivare alla decisiva volata finale nella migliore condizione possibile e con un chiaro obiettivo in testa. «Ci sono cinque partite da giocare prima dello scontro diretto col Futbolclub capolista – spiega Bandiera – Il nostro obiettivo minimo è riuscire quantomeno a mantenere un distacco di tre punti, ma dovremo essere pronti ad approfittare di eventuali passi falsi del Futbolclub». Nell’ultimo turno l’Atletico Kick Off ha pareggiato 1-1 sul campo del Licenza terzo. «Una gara su cui c’è davvero poco da dire visto che si è giocato su un campo impossibile e che quindi a livello tecnico non si può analizzare» osserva Bandiera che è arrivato nel club capitolino a marzo del 2016 per una felicissima intuizione del direttore sportivo Massimiliano Martinelli. «Dopo aver concluso la trafila nelle giovanili – spiega il difensore centrale che mister Lupi ha ormai adattato da esterno -, avevo deciso di smettere e di dedicarmi al calciotto. Martinelli mi ha notato durante un torneo e mi ha chiesto di entrare a far parte dell’Atletico Kick Off. Il suo interessamento mi ha fatto tornare la voglia di allenarmi e giocare a calcio: ho quasi sempre trovato un posto da titolare in una squadra importante come questa ed è sicuramente una bella soddisfazione, anche se credo di avere i mezzi per poter arrivare anche in categorie superiori e la mia speranza è di farlo con questa società».

Lascia un commento