Dalla Promozione alla Seconda Categoria – Le decisioni del Giudice Sportivo

CAMPIONATO Promozione
GARE DEL 12/ 2/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
PREANNUNCIO DI RECLAMO
TERRACINA CALCIO – CALCIO SEZZE
Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Società ASDPOL CALCIO SEZZE si soprassiede ad
ogni decisione in merito. Nel relativo paragrafo, di seguito, si riportano i provvedimenti disciplinari assunti a
carico di tesserati per quanto in atti.

CAMPIONATO Prima categoria
GARE DEL 12/ 2/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
PREANNUNCIO DI RECLAMO
VELKA TARQUINIA CALCIO – ATLETICO CAPRANICA
Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Società A.S.D.VELKA TARQUINIA CALCIO si
soprassiede ad ogni decisione in merito. Nel relativo paragrafo, di seguito, si riportano i provvedimenti
disciplinari assunti a carico di tesserati per quanto in atti.

GARE DEL 15/ 1/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
DON BOSCO GAETA A.S.D. – R11 LATINA
Si dà atto che la società R11 LATINA non ha dato seguito al preannuncio telegrafico di reclamo in merito alla
gara in epigrafe terminata con il seguente punteggio: DON BOSCO GAETA – R11 LATINA 1 – 1.
La tassa reclamo và addebitata.

GARE DEL 12/ 2/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
ATLETICO SAN BASILIO 1960 – COMUNALE NAZZANO
Preso atto che la gara in epigrafe non è stata disputata per assenza della società COMUNALE NAZZANO
rilevato che la stessa non ha fatto pervenire alcuna giustificazione in merito, e pertanto, ai sensi di quanto
disposto nel C.U. n. 1 del 5.01.2016 deve ritenersi rinunciataria a tutti gli effetti;
visto l’art. 17 comma 1 del CGS e l’art. 53 comma 2 e 7 delle NOIF
DECIDE
a) di infliggere alla società COMUNALE NAZZANO la punizione sportiva della perdita della gara con il
punteggio di 0 – 3 nonchè la penalizzazione di un punto in classifica;
b) di comminare alla stessa l’ammenda di euro 150,00 (n. 1º rinuncia).

BORGHESIANA – REAL VALMONTONE
Si da atto che la gara in epigrafe è stata sospesa al 20ºdel I tempo per infortunio dell’arbitro designato.
Gli atti relativi vengono pertanto rimessi al Comitato Regionale Lazio per i conseguenti adempimenti di
competenza

CAMPIONATO Seconda categoria
GARE DEL 22/ 1/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
ROCCASECCA DEI VOLSCI – SS. PIETRO E PAOLO
Il Giudice Sportivo
sciogliendo la riserva di cui al C.U. 238 del 26.01.2017 esaminato il reclamo fatto pervenire dalla società SS
PIETRO E PAOLO con il quale si deduce l’irregolare partecipazione alla gara in epigrafe del calciatore DE
NARDIS Luca (ROCCASECCA DEI VOLSCI) in quanto squalificato come risulta dal CU n. 225 del
19.01.2017 invocandosi per l’effetto quanto previsto dal CGS
Il reclamo è fondato, infatti il citato calciatore risulta in posizione irregolare e quindi, non aveva titolo a
partecipare alla gara in epigrafe, non avendo scontato la squalifica di due gare irrogatagli con CU n. 225 del
19.01.2017 (perchè a fine gara con atteggiamento minaccioso rivolgeva all’arbitro espressioni offensive e
minacciose.)
Considerato che la squalifica, ai sensi dell’art. 22 comma 2 del CGS il calciatore avrebbe dovuto scontarla a
partire dal giorno immediatamente successivo a quello di pubblicazione del Comunicato Ufficiale.
Quanto sopra premesso, accertata l’irregolarità alla partecipazione del calciatore DE NARDIS Luca
(ROCCASECCA DEI VOLSCI) alla gara in oggetto
Visto l’art. 22 comma 2 del CGS
PQM
DELIBERA
a) di accogliere il reclamo proposto dalla società SS PIETRO E PAOLO
b) di irrogare alla societù ROCCASECCA DEI VOLSCI la punizione sportiva della perdita della gara con il
punteggio di 0 – 3, nonchè l’ammenda di euro 150,00;
c) di inibire il dirigente accompagnatore LAMESI Fabio (ROCCASECCA DEI VOLSCI) fino al 17.02.2017;
c) di squalificare per una ulteriore giornata di gara il calciatore DE NARDIS Luca (ROCCASECCA DEI
VOLSCI)
La tassa va accreditata.
CAMPIONATO Regionale Juniores
GARE DEL 11/ 2/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
PREANNUNCIO DI RECLAMO
POMEZIA CALCIO S.D.P. – CASSINO CALCIO 1924
Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Società A.S.D. CASSINO CALCIO 1924 si soprassiede
ad ogni decisione in merito.

CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI
GARE DEL 12/ 2/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
PREANNUNCIO DI RECLAMO
ATLETICO ZAGAROLO – P.C.SAN GIORGIO 2008
Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Società A.S.D.P.C.SAN GIORGIO 2008 avverso l’esito
della gara in epigrafe, si soprassiede ad ogni decisione in merito.

CP LATINA

GARE DEL CAMPIONATO GIOVANISSIMI
GARE DEL 11/ 2/2017
gara del 11/ 2/2017 ANTONIO PALLUZZI – ATLETICO CISTERNA
Preso atto che la gara in epigrafe non è stata disputata per assenza della Società ATLETICO CISTERNA;
Rilevato che la stessa non ha fatto pervenire alcuna giustificazione in merito, pertanto, deve ritenersi rinunciataria a tutti gli effetti;
Visto l’art. 53 comma 2 delle NOIF;
DECIDE
di infliggere alla Società ATLETICO CISTERNA la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3 a favore della Società ANTONIO PALLUZZI, nonchè la penalizzazione di un punto in classifica;
di comminare alla stessa Società l’ammenda di euro 25,00 (1^rinuncia)
CP RIETI

CAMPIONATO PROVINCIALE ALLIEVI
GARE DEL 11/ 2/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
VELINIA – POL. POGGIO MOIANO

GARE SOSPESE O NON DISPUTATE
Visti gli atti ufficiali,rilevato che la gara in epigrafe non è stata disputata perchè la società POGGIO MOIANO non si è presentata oltre il tempo massimo di attesa consentito dal regolamento e pertanto, ai sensi di quanto disposto nel C.U. n.1 del 1 luglio 2016 deve ritenersi rinunciataria
Visto art.17 comma 1 del C.G.S. e art 53 commi 2 e7 delli N.O.I.F.
SI DECIDE
-di infliggere alla società POGGIO MOIANO la punizione sportiva della perdita della gara con il PUNTEGGIO 0-3 e la penalizzazione di un punto in classifica
– di comminare alla stessa l’ammenda di euro 25,00(1 rinuncia).

CP ROMA

JUNIORES PROVINCIALE ROMA
RICORSO DELLA SOC. A.S.D. NUOVA AURELIANA PER LA DECLARATORIA DI
IRREGOLARITA’ DELLA POSIZIONE DEL CALCIATORE ARENA LEANDRO DELLA SOC.
ATLETICO LADISPOLI ARL RELATIVAMENTE ALLA GARA ATLETICO LADISPOLI ARL –
NUOVA AURELIANA DEL 21 GENNAIO 2017, VALEVOLE PER IL CAMPIONATO JUNIORES
PROVINCIALI.
Il Giudice Sportivo di Primo Grado,
letto il ricorso in epigrafe,
esaminati gli atti ufficiali,
a scioglimento della riserva assunta nel C.U. n. 42 del 26/1/2017 (pag. 7),
decide quanto segue.
La Società A.S.D. NUOVA AURELIANA ha presentato reclamo chiedendo l’applicazione delle
sanzioni previste dall’art. 17 comma 1 e 5 C.G.S. ai danni della Soc. ATLETICO LADISPOLI ARL
per aver quest’ultima schierato nella gara disputata tra le due società il 21/1/2017, valevole per il
Campionato Juniores Provinciali, il giocatore ARENA Leandro (indicato in distinta gara con il n. 17
e subentrato sul terreno di gioco al 7′ del secondo tempo) asserendo che tale giocatore non
risultava essere stato tesserato dalla predetta Società.
Il ricorso è fondato.
Da indagini effettuate presso la Delegazione Provinciale, questo Organo giudicante ha potuto
rilevare che il succitato calciatore ARENA Leandro risulta regolarmente tesserato per la Società
Atletico Ladispoli ARL solamente a partire dalla data del 28 gennaio 2017 e, pertanto, al momento
della disputa della gara in epigrafe (21 gennaio 2017) non aveva alcun titolo a partecipare alla
stessa.

P.Q.M.
Il Giudice Sportivo di Primo Grado:
– Accoglie il reclamo della Soc. A.S.D. Nuova Aureliana e, per l’effetto, commina a carico della
Soc. Atletico Ladispoli ARL la sanzione della perdita della gara Atletico Ladispoli ARL – Nuova
Aureliana del 21/1/2017, valevole per il Campionato Juniores Provinciali, con il punteggio di 0-3;
– Commina a carico della Soc. Atletico Ladispoli ARL un’ammenda di € 50,00.
– Inibisce fino al 3/3/2017 il sig. Pompeo DAMIANO, dirigente accompagnatore della Soc. Atletico
Ladispoli arl nella gara in epigrafe;
– Dispone restituirsi la tassa reclamo ai sensi dell’art. 33 comma 13 C.G.S.

ALLIEVI PROVINCIALI DI ROMA
RICORSO DELLA SOC. ONLUS CAPENA CALCIO PER LA DECLARATORIA DI
IRREGOLARITA’ DELLA POSIZIONE DEL CALCIATORE FANILE VALERIO DELLA SOC.
NAVY JUNIORS RELATIVAMENTE ALLA GARA NAVY JUNIORS – ONLUS CAPENA CALCIO
DEL 29 GENNAIO 2017, VALEVOLE PER IL CAMPIONATO ALLIEVI PROVINCIALI.
Il Giudice Sportivo di Primo Grado,
letto il ricorso in epigrafe,
esaminati gli atti ufficiali,
decide quanto segue.
La Soc. ONLUS CAPENA CALCIO, ha proposto reclamo avanti a questo Organo Giudicante
deducendo che nella gara in epigrafe la Soc. NAVY JUNIORS aveva schierato il calciatore FANILE
Valerio (indicato in distinta con il nº 8) nonostante lo stesso fosse squalificato e, per l’effetto,
chiedendo l’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 17 comma 5 C.G.S.
Il reclamo è fondato.
Risulta, infatti, dal Comunicato Ufficiale n. 70 del 2/2/2017 (pag. 8) che al calciatore FANILE
Valerio era stata comminata una squalifica per una gara effettiva a seguito di espulsione avvenuta
nel corso della gara di recupero Navy Juniors – Orange Futbolclub disputata il 25 gennaio 2017 e
gara appena precedente a quella oggetto del presente reclamo (disputata il 29 gennaio). A nulla
rileva la circostanza che la sanzione adottata dalla Giustizia Sportiva nei confronti del FANILE sia
stata pubblicata solamente nella successiva data del 2 febbraio in quanto l’art. 45 – comma 2 del
C.G.S., stabilisce proprio per le gare del Settore Giovanile e Scolastico quale è quella di cui si
discute che “il calciatore espulso dal campo nel corso di una gara ufficiale è automaticamente
squalificato per una giornata senza declaratoria del Giudice sportivo”. Ne discende, pertanto, che il
FANILE non aveva titolo a partecipare alla gara contro la Soc. ONLUS CAPENA, prima gara
immediatamente successiva a quella contro l’Orange Futbolclub nella quale era stato comminato a
suo carico un provvedimento di espulsione.
PQM

Il Giudice Sportivo di Primo Grado
– Accoglie il reclamo della Soc. ONLUS CAPENA CALCIO e per l’effetto commina ai sensi dell’art.
17 – co. 5 C.G.S. alla Soc. NAVY JUNIORS la sanzione sportiva della perdita della gara Navy
Juniors – Onlus Capena Calcio del 29/1/2017, valevole per il Campionato Allievi Provinciali, con il
punteggio di 0-3;
– Commina a carico della Società NAVY JUNIORS l’ammenda di Euro 50,00;
– Squalifica per una gara effettiva il calciatore FANILE Valerio della Soc. NAVY JUNIORS
– Inibisce fino al 3/3/2017 il sig. Marco BUONAFINE dirigente accompagnatore della Soc. NAVY
JUNIORS nella gara in questione;
– Dispone restituirsi la tassa reclamo ai sensi dell’art 33 comma 13 del CGS:

ALLIEVI PROV.ROMA FASCIA “B”
RICORSO DELLA SOC. A.S.D COR 2005 PER LA DECLARATORIA DI IRREGOLARITA’
DELLA POSIZIONE DEL CALCIATORE CURSI MATTEO DELLA SOC. RIGNANO FLAMINIO
RELATIVAMENTE ALLA GARA RIGNANO FLAMINIO – COR 2005 DEL 5 FEBBRAIO 2017,
VALEVOLE PER IL CAMPIONATO ALLIEVI PROVINCIALI FASCIA “B”.
Il Giudice Sportivo di Primo Grado,
letto il ricorso in epigrafe,
esaminati gli atti ufficiali,
a scioglimento della riserva assunta nel C.U. n. 72 del 9/2/2017 (pag. 10);
decide quanto segue.
La Soc. A.S.D. COR 2005 ha proposto reclamo avanti a questo organo giudicante deducendo che
nella gara in epigrafe la Soc. RIGNANO FLAMINIO aveva schierato il calciatore CURSI Matteo
(indicato in distinta gara con il n. 14 e subentrato sul terreno di gioco al 35′ minuto del secondo
tempo) nato il 3/12/2003. La reclamante, quindi, invocava a carico della controparte le sanzioni
previste dall’art. 17 – co. 5 C.G.S., in quanto il predetto calciatore al momento della disputa della
gara non aveva titolo a partecipare alla stessa avendo un’età inferiore a quella stabilita per il
campionato Allievi Provinciali Fascia “B”.
Il reclamo è fondato.
Il calciatore CURSI Matteo, infatti, non avendo compiuto alla data del 5/2/2017 il quattordicesimo
anno di età è incorso nella violazione di quanto stabilito nel C.U n. 1 del 7/7/2016 della
Delegazione Provinciale di Roma (pag. 5) dove viene precisato che al Campionato in questione
possono parteciparvi “tutti i calciatori regolarmente tesserati per la stagione sportiva 2016/2017,
nati dall’ 1/1/2001 in poi e, che, comunque, abbiano anagraficamente compiuto il 14° anno di età”.

PQM

Il Giudice Sportivo di Primo Grado
– Accoglie il reclamo della Soc. A.S.D COR 2005 e per l’effetto commina ai sensi dell’art. 17 – co. 5
C.G.S. alla Soc. RIGNANO FLAMINIO la sanzione sportiva della perdita della gara Rignano
Flaminio-A.S.D. COR 2005 del 5/2/2017, valevole per il Campionato Allievi Provinciali Fascia B,
con il punteggio di 0-3;
– Commina a carico della Società Rignano Flaminio l’ammenda di Euro 50,00;
– Inibisce fino al 3/3/2017 il sig. Alessandro CURSI, dirigente accompagnatore della Soc. Rignano
Flaminio nella gara in questione;
– Dispone restituirsi la tassa reclamo ai sensi dell’art 33 comma 13 del CGS:

GARE DEL 11/ 2/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
DON BOSCO GENZANO – AC TRE FONTANE S.R.L.
Si da atto che la gara in epigrafe non è stata disputata per infortunio dell’arbitro designato.-

duta del 14 Febbraio 2017.
CALCIO A 5 SERIE D ROMA
GARE DEL 20/ 1/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
RECLAMI
VIS TIRRENA CIVITAVECCHIA – BLUE GREEN
A scioglimento della riserva di cui al cu n. 33 del 25 gennaio 2017,
la società BLUE GREEN ha fatto pervenire giustificazioni in ordine alla mancata partecipazione alla gara in
epigrafe.
Sostiene la ricorrente di non aver potuto raggiungere l’impianto sportivo di Civitavecchia, sede dell’incontro,
a causa di un guasto occorso al pulmino che trasportava atleti della stessa società.
La ricorrente non precisa, però, a che ora si sia verificato il guasto di cui sopra limitandosi a segnalare che i
soccorsi, di cui allega documentazione rilasciata da officina privata, arrivavano sul posto alle ore 20,15, ne
tantomeno precisa quanti atleti erano a bordo del mezzo.
Le controdeduzioni della società VIS TIRRENA CIVITAVECCHIA argomentano su “dicerie” varie delle quali
questo Organo Giudicante non può tener conto.
Da quanto rappresentato, osservato che a corredo del gravame la ricorrente allega un unica dichiarazione
rilasciata da azienda privata e non da Pubblica Autorità, questo Giudice, ritiene che non si possa
riconoscere la sussistenza di causa di forza maggiore, pertanto visto l’art. 17 del C.G.S.
SI DECIDE
a) di infliggere alla Società BLUE GREEN la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-
6.

GARE DEL 10/ 2/2017
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
CITTA DI LADISPOLI – SPORTING CERVETERI CA5
Visto il rapporto arbitrale nel quale si evidenzia che al 1 minuto del II tempo, la società CITTA DI LADISPOLI
che si era presentata in campo con i soli 5 calciatori, rimaneva in campo con un numero, di questi, inferiore
al minimo stabilito nel comma 2 dell’art. 73 delle NOIF, e pertanto, l’arbitro sospendeva l’incontro sul risultato
di 0-3 a favore della squadra SPORTING CERVETERI CA5.
Osservato che l’irregolare conclusione della gara deve essere ascritta a carico della società CITTA DI
LADISPOLI;
Visto l’art. 17 comma 1 del C.G.S. e 53 comma 2 delle NOIF
SI DECIDE
a) di infliggere alla società CITTA DI LADISPOLI la punizione sportiva della perdita della gara con il
punteggio di 0-6 (miglior risultato conseguito in campo);
CP VITERBO

Campionato Allievi
GARE DEL 12/02/2017
PREANNUNCIO DI RECLAMO
1928 VETRALLA – MONTEROSI FC SSD A RL.

Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Società’ MONTEROSI FC SSD A RL. si soprassiede ad ogni decisione in merito. Nel relativo paragrafo, di seguito, si riportano i provvedimenti disciplinari assunti a carico di tesserati per quanto in atti.

Lascia un commento