Eccellenza, Girone A – Vigor Acquapendente, punto amaro con l’Almas. Mister Broccatelli: “Energia e qualità non ci mancano, ma le difficoltà sono troppe”

POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE – ASD ALMAS ROMA SRL 2-2

(PRIMO TEMPO 2-1)

POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE: Domenico Palombi, Giancristofaro (28° pt Derna), Matteo Palombi, Laudani, Colonnelli, De Gennaro, Brizi, Calabretta, De Souza, Mello Corbellini. Coccetti

A DISPOSIZIONE: Poppi, Ronca, Surber, Rocchi, Zucca, Bedini

ALLENATORE: Broccatelli

 

ASD ALMAS ROMA SRL: Mennini, Marchetti, Di Menico, Vassallo, Fusaroli, Liviello, Colasanti (40° st Gjka), Corti, Jukic, Giannetti, Di Fiandra

A DISPOSIZIONE: Siccardi, Paoliello, Petriccia, Santoro, Da Conceicao, Capasso

ALLENATORE: Durante

 

ARBITRO: Flavio Fantozzi di Civitavecchia coadiuvato dai collaboratori di linea Andrea Gookooluk di Civitavecchia ed Alessio Corsini di Roma 1

 

MARCATORI: 19° pt Mello Corbellini (PVA), 31° pt Di Fiandra (AR), 45° pt Derna (PVA), 20° st Di Fiandra (AR)

 

NOTE: Ammoniti 6° st Vassallo (AR), 30° st Corbellini (PVA)

 

Una versione Vigor positiva a livello di combattività non è in grado di dare una scossa tellurica decisiva alla zona salvezza. A termine del primo tempo aquesiani meritamente in vantaggio grazie ad un idea di gioco superiore a quella capitolina. Oltre alle reti di Mello Corbellini e Derna arrivano le intuizioni di Matteo Palombi, Brizi e De Souza. A tenere a galla gli ospiti le verticalizzazioni di Corti e la consueta puntualità in chiave di finalizzazione di Di Fiandra. Con mezz’ora di ripresa senza troppo mordente, la Vigor si gioca del tutto le chance vittoria. Di Fiandra colpisce dal dischetto, Corti colpisce la traversa con un colpo di testa e poi vede ribattersi la conclusione sulla riga da Laudani. La coppia Mello Corbellini- De Souza cercano nel finale il miracolo. Ma imprecisione e Mennini dicono che oramai è troppo tardi per riprendersi tutto.

IL DOPOPARTITA

 

Ennesimo pomeriggio calcistico delle beffe. Per una Vigor che regala punti ad una formazione non trascendentale. E il fatto che i punti da recuperare sulla salvezza diretta restano sempre nove non può sicuramente soddisfare gli amanti delle statistiche. “Inutile nasconderci”, sottolinea il Tecnico Enrico Broccatelli, “stiamo lavorando da molti mesi tra mille difficoltà. E proprio per questo motivo faccio un plauso a tutti i ragazzi dandogli un “voto scolastico” di valore ottimo per come hanno affrontato i novanta minuti che li vedevano impegnati contro una formazione che può vantare su di noi nove punti di vantaggio in classifica. Stiamo affrontando i mesi più importanti di questa stagione con una rosa ridotta all’osso. Posso far leva su una rosa formata da appena dodici giocatori. E rispetto a formazione come la stessa Almas di oggi che possono far leva su ricambi in grado avere giusta esperienza in questa Categoria partiamo già dal calcio d’inizio in notevole posizione di svantaggio. Basta leggere la formazione e notare come nella nostra rosa sia vasta la presenza di giocatori provenienti dalla Categoria Under 19. Che oltre a giocare il proprio Campionato di pertinenza il Sabato pomeriggio, rispondono alla convocazione della prima squadra. Nonostante tutto abbiamo giocato l’ennesima gara di qualità casalinga. Coscienti che l’unico risultato a noi utile sarebbe stata la vittoria, ci siamo proposti positivamente. Pagando dazio di fronte alle consuete ingenuità che ci hanno impedito di prendere punti e morale una corsa salvezza complicata ma ancora non impossibile”. Alle porte la trasferta allo Stadio “Fausto Cecconi” di Monterotondo, contro un Eretum che con il pareggio di Tolfa non scivola via del tutto dalla zona play-out. “Ripartiremo con coraggio e volontà negli allenamenti settimanali”, sottolinea il Tecnico. “Anche Domenica alle ore 11.00 daremmo il massimo, venderemo cara la pelle. Energia e qualità per proseguire con passione e coraggio la stagione non ci mancano”.

Ufficio Stampa Vigor Acquapendente

Lascia un commento