Prima Categoria, Girone C – Cerveteri, rosa ampliata e voglia d’iniziare il 2017 col piglio giusto

L’ultima partita dell’anno in via della Pisana contro l’Urbetevere, aveva dato la sensazione di essere l’ennesima gara da cui ripartire, invece come la maggior parte delle gare di questa prima parte di campionato un mix di sfortuna ed episodi negativi si è avventata sulla squadra etrusca, ma i ragazzi di Mister Di Berardino vogliono ripartire da li, dall’ ottima prestazione complessiva della squadra e dal rigore che ha sbagliato Petronio a quindici minuti dalla fine sul risultato di parità che molto probabilmente da come hanno sottolineato anche dirigenti e giocatori della squadra capitolina avrebbe indirizzato i tre punti verso i cerveterani. Il mercato di Dicembre aveva portato in gialloblú Lampis e Sellitto, il secondo peró alla vigilia del suo possibile esordio in campionato aveva subito un infortunio che lo ha tenuto fuori fino a pochi giorni fa ed’ecco infatti la prima notizia positiva, il difensore campano è tornato a disposizione del tecnico per la gara di domenica.

L’anno nuovo in più a riportato Gabriele Bruno, il quale ha finalmente scontato la squalifica pesante che lo teneva fuori dal campo dalla gara di ritorno di Coppa Roma dello scorso maggio, l’attaccante autore di sette marcature nella scorsa stagione è già sembrato essere in piena forma in allenamento e nell’amichevole di mercoledì scorso contro il Palidoro nella quale ha firmato una doppietta. Con lui è arrivato in gialloblú anche Gabriele Perrone, classe 1995, centravanti svincolato con trascorsi con le maglie di Ladispoli e Atletico Ladispoli. Anche da lui per il tecnico sono arrivate ottime indicazioni grazie alla buona prova a Palidoro che ha visto, a dire la verità, una condizione più che discreta di tutta la squadra. Inoltre molto probabilmente nel giro di poche settimane anche Federico Fioravanti e Edoardo Minciotti si riaggregheranno al gruppo. Iniziare il 2017 al Galli da buone speranze visto che gli unici punti sono arrivati tra le mura amiche con squadre di alta classifica, infatti la squadra ha sempre dato vita a buonissime prestazioni, solamente con il Dragona la prestazione è stata di basso livello visto la piena emergenza che incombeva in quel periodo. Ora le scuse sono finite, la rosa è ampia e di buon livello, mancano appena due turni al giro di boa che porterà all’inizio del girone di ritorno dove la maggior parte degli scontri diretti si giocheranno a Cerveteri.  L’ambiente è positivo, il gruppo è unito e i presupposti per iniziare alla grande ci sono, basta solo aspettare domenica mattina, nella quale il Centro Giano sarà il perfetto giudice che potrà dire se la squadra è in grado di iniziare la seconda parte di stagione con il piede giusto.

Ufficio Stampa Cerveteri

Lascia un commento