Promozione, Girone A – Pol. Monti Cimini, ecco a chi è spettato l’onore di avere un posto in una futura Hall of Fame…

Serviranno decine d’anni e mille e più battaglie per stabilire, un domani, la Hall of fame della Polisportiva Monti Cimini, ma per non diventare abitudinari e magari tentare fra qualche anno di spolverare la memoria, impresa sempre improba, la dirigenza del sodalizio cimino ha pensato bene di votare a ogni fine d’anno solare il giocatore che ha maggiormente impressionato la platea.

Così, richiesto al gruppo dirigenziale del sodalizio oronero (i tre padri fondatori, i dodici dirigenti designati, il direttore generale, il responsabile della comunicazione e i dirigenti accompagnatori della prima squadra) di dare il “la” alle votazioni, è stata stilata una classifica di merito che ha decretato i primi nomi che andranno impressi nella Hall of fame cimina. Per la cronaca va detto che non tutti i giurati hanno votato capacità balistiche, di palleggio o d’agonismo, c’è chi ha dettato le sue nomination puntando anche sull’umanità dei singoli uomini impegnati nel progetto. Ognuno ha indicato tre nomi, e per la terza piazza s’è verificato un ex aequo. Ne è derivata la decisione di assegnare quattro e non tre posti nella neonata classifica storica della Polisportiva Monti Cimini.

Dunque per il 2016 sul gradino più alto del podio si è classificato Igor Giurato, alle sue spalle si è immediatamente posizionato Maurizio Nencione. Terza piazza pari merito per Federico Perazza e Francesco Lazzarini. Per regolamento i quattro giocatori votati al termine del 2016 non potranno essere votati nelle stagioni a seguire. Il “posto” al caldo l’hanno già conquistato.

Ufficio Stampa Monti Cimini

Lascia un commento