Eccellenza, Girone A – CPC: colpo in extremis in casa Montecelio

Montecelio 2 vs CPC2005 3

Marcatori: Silvestrini 16pt e 34st rigore (M); Poggi 12pt Ruggiero 34pt e Caforio 47st rigore (CPC2005)

Montecelio Marini Tellone Salvi Antocchi Silvestrini Aguglia Cesaro Severini Gubinelli  (27st Valentini)Sganga Nanni (35st Cecili) DISP Mastromattei Piantadosi Sganga M.  Razzini ALLENATORE Amici

CPC2005 Chessa Vicenzi Poggi Bevilacqua Parla Caforio Elisei Giambi )35st Giovani) Loiseaux (28st Di Gennaro) Ruggiero Franceschi DISP Desini  Cherchi Vitelli Mastropietro ALLENATORE Castagnari
Arbitro MArtinelli di Ostia, coadiuvato da Spoletini e Civitenga
Ammonizioni: Marini e Sganga Montecelio; Poggi CPC2005

Partita complicata alla vigila e cosi è stata, con stati umorali completamente opposti vista la classifica.  Un Montecelio che seppur in debito di risultati nelle ultime quattro giornate (solo 2 punti) cercava tra le mura amiche la vittoria del rilancio, e dall’altra una CPC2005 proveniente da quattro sconfitte consecutive, con un debito d’ossigeno da far rabbrividire. Ne nasce una partita maschia ma corretta tra i protagonisti, con rapidi capovolgimenti di fronte e con le difese protagoniste. La CPC2005 si presenta in piena emergenza  con soli 17 uomini a referto, complice l’assenza dell’ultima ora di De Marco influenzato nella notte, e con una squadra imbottita di under che in lista saranno ben nove. Spicca la mentalità da pericolante, con la retroguardia che non si perde in fronzoli e quando necessario spedisce la sfera a veder le stelle da vicino, e nelle ripartenze micidiale  con Ruggiero che tesse e fila anche talvolta in maniera esagerata. Sul fronte Montecelio un Cesaro in ombra e l’ottima la partita Severini con Sganga che tentano a più riprese la via del gol da fuori senza fortuna,e di Silvestrini che si trasforma in bomber realizzando una doppietta. Per il resto una buona organizzazione di gioco con  la realtà del risultato  che alla fine premia i portuali, che hanno cercato con le unghie e con i denti i tre punti in maniera maggiore  rispetto ai locali. I risultati delle altre pericolanti fanno balzare la CPC2005 al terz’ultimo posto, rosicchiando punti al Tolfa (sconfitto a Lepanto)  all’Almas e, con la prima alla Boreale che impatta col Real Moterotondo e la seconda che ferma sul pareggio la capolista Sff Atletico. Si riparte in piena emergenza e questo è solo un segno positivo per il proseguo di stagione.

Cronaca: Partita di studio all’inizio vivace e pregna di scambi a centrocampo, con al 7′ Cesaro che da fuori tenta la via del gol senza successo. Alla prima vera occasione passa la CPC2005, 12′ la sfera arriva a Franceschi che dal limite dell’area crossa al centro dove Poggi di testa insacca alle spalle di Marini. Passano solo 4 minuti e l’incubo del gol preso scende sulla CPC2005, calcio d’angolo con la sfera che arriva a Gubinelli che di testa la piazza nell’angolo basso,  Chessa  si supera respingendo la sfera  però sui piedi di Silvestrini, lasciato colpevolmente solo dalla difesa, che di piatto insacca. Altra CPC2005 quest’oggi che tesse manovre galvanizzata da un Ruggiero in stato di grazia, e in due minuti 29′ e 29′ fa impazzire la retroguardia romana e con Marini che si oppone abilmente ai tiri quasi a botta sicura. Un minuto dopo altro varione difensivo dei portuali, dove una rimessa alterale porta Gubinelli al tiro di testa indisturbato, e con la sfera che si spegne sul palo. La CPC2005 spinge e dopo aver visto la sfera finire di poco a lato su punizione di Loiseaux, con Ruggiero passa in vantaggio: dribbling sulla tre quarti e con il fantasista che di destro insacca dal limite dell’area nell’angolo basso destro difeso da Marini. Finisce qui la prima frazione con una CPC2005 tonica e un Montecelio che sembra soffrire troppo a centrocampo.

In avvio di ripresa Elisei dopo una punizione calciata da Severini e respinta dalla difesa, respinge in spaccata la conclusione dello stesso Severini liberando l’area. Tre minuti dopo l’azione che rimarrà impressa ai presenti, Ruggiero parte in contropiede e dribbla a più riprese i difensori per arrivare al tiro dopo aver superato anche il portiere, ma con la sfera che viene respinta sulla riga, con l’unica pecca perdonata vista la vittoria che in avvio d’azione un solitario Loiseaux a lui affiancato era in posizione ottimale per concludere a porta quasi sguarnita. la CPC2005 addietra troppo e in due occasioni Sganga va alla conclusione, 27 e 30′, con nella prima la sfera che si spegne sulla traversa. Il gol del pareggio arriva al 34′ quando Poggi nella disperata ricerca di respingere un tiro di Severini colpisce in scivolata la sfera con la mano in piena area; sul rigore assegnato Silvestrini pareggia. La CPC2005 invece che difendere il pareggio cerca il gol vittoria, ci va vicino con Elisei al 39′ dopo una buona azione corale e lo realizza in pieno recupero con Caforio. Al 47′ Elisei penetra solitario in area tenta il dribbling su Marini che lo atterra, Martinelli non ha dubbi e assegna il rigore che Caforio insacca per il gol che da la vittoria e riporta i portuali a respirare.

Ufficio Stampa CPC

Lascia un commento