Prima Categoria, Girone E – Sporting Torbellamonaca battuto dal Licenza: decide un autogol

LICENZA-SPORTING TORBELLAMONACA 1-0
LICENZA: Rametta, S. Luttazi, Salatino, Petrella, Rosati, Segatori, Muzi, A. Sejdiraj, G. Borelli, A. Luttazi (48′ st Valente), Candidi. A disp.: Bacecci, V. Borelli, Morici, Diotallevi. All.: Innocenzi
SPORTING TORBELLAMONACA: Morelli, Massarelli, Gentili, Cesari, Martino, R. Valentino, Tarani, A. Vernile, Abatecola (34′ pt F. Valentino), F. Mancuso (20′ st Giusto), Antonelli (14′ st Taglieri). A disp.: Magretti, Baldoni, Campeis, Marconi. All.: M. Mancuso
ARBITRO: Trecca di Roma 2
MARCATORE: 40′ st autogol R. Valentino
NOTE: allontanato al 31′ st l’allenatore M. Mancuso (S) per proteste. Espulso al 34′ st Cesari (S) per doppia ammonizione

E’ un autogol a condannare lo Sporting Torbellamonaca alla seconda sconfitta consecutiva, ancora di misura. Può festeggiare il Licenza, che si riscatta dopo il k.o. con l’Atletico Kick Off. Al termine di una partita maschia ma non spettacolare, giocata su un terreno piuttosto scivoloso, i licentini riescono dunque a consolidare il terzo posto in classifica.
Entrambe le squadre arrivano a questa gara con diverse defezioni. Nelle fila di Massimiliano Mancuso mancano Torneo e Ciancamerla, ancora in infermeria, il febbricitante Simone Vernile e lo squalificato Alberta, mentre Marconi non riesce a recuperare dall’infortunio di domenica scorsa e va in panchina. Il tecnico romano punta su un inedito 4-3-1-2, con Fabio Mancuso alle spalle delle punte Abatecola ed Antonelli; inedita anche la coppia al centro della difesa, formata da Raffaele Valentino e Martino.
Innocenzi deve rinunciare a Ciavarella, Tani e Trecca, squalificati, ma anche all’infortunato Latini ed all’influenzato Foschi: il modulo scelto è il 4-2-3-1, con Muzi, Candidi e Guglielmo Borelli dietro all’unica punta Andrea Luttazi.
Pronti-via ed il Licenza protesta per una dubbia decisione arbitrale. Al 3′, infatti, il direttore di gara annulla il gol di Muzi per un sospetto fallo su Morelli. Passano due minuti e Petrella ci prova su punizione, ma Morelli è attento e respinge. Al 15′ ghiotta occasione sciupata da Stefano Luttazi, che non inquadra la porta con un tuffo di testa ravvicinato, su azione d’angolo. Al 24′ Petrella prova il destro dal limite e Morelli blocca in due tempi. Lo Sporting, dal canto suo, si rende pericoloso al 32′, con il sinistro da fuori area di Fabio Mancuso che esce non di molto. Due minuti dopo, Ferdinando Valentino sostituisce l’infortunato Abatecola: auguri di pronta guarigione. Il primo tempo scorre senza altre emozioni fino all’intervallo.
Nella ripresa, al 7′, un’azione del Licenza produce un “batti e ribatti” nell’area avversaria, ma Morelli intercetta i tentativi di Candidi ed Artjonil Sejdiraj. I padroni di casa hanno una leggera supremazia, però è impeccabile la difesa dello Sporting. Uno Sporting che inoltre prova a controbattere, ma cade spesso nella trappola del fuorigioco. Al 26′ assistiamo ad un bel “coast to coast” di Ferdinando Valentino: il numero 18 parte in contropiede arrivando dalla sua area fino a quella avversaria, ma il suo destro viene respinto da Rametta. Al 34′ arriva l’espulsione di Cesari, che riceve la seconda ammonizione e lascia i suoi in dieci. Con un uomo in più, i locali aumentano la pressione e trovano, in maniera fortunosa, la via del gol. Al 40′ il cross dalla sinistra di Candidi trova la sfortunata autorete di Raffaele Valentino (autore comunque di una buona prova). E’ l’episodio decisivo, che fissa il punteggio sull’1-0.
Per lo Sporting Torbellamonaca il periodo non è dei migliori, ma è anche vero che nelle ultime due sfide non ha demeritato. Ora, testa al match con la capolista Atletico Kick Off, dove sarà importante far valere il fattore campo.

Lascia un commento