Promozione, Girone B – Rigorosamente Di Mugno. Poli primo

Sforzo minimo, risultato massimo. Il Poli coglie i tre punti, senza mai dare l’impressione di spingere sull’acceleratore. Partita sottotono contro il Tor di Quinto, decisa da due tiri dal dischetto del solito Di Mugno. Avvio lento, nei primi 20′ non succede praticamente nulla. Il Tor di Quinto prova a far valere la sua freschezza, fraseggiando dalla cintola in su, ma i problemi per Mencarini stentano ad arrivare. Non appena la squadra di Vicalvi – squalificato, in tribuna, così come il suo collega Di Marco – prova a rompere gli indugi, affondando con insistenza, passa. Prima il direttore di gara sorvola su un paio d’interventi da tergo su Di Mugno, poi Trenta si conquista un fallo da rigore dubbio. Trasforma il capitano al 23′. Passano 10′ e stavolta gli estremi per un altro rigore ci sono tutti: solare il calcio rifilato a Rosi all’ingresso in area. Ancora il numero 10 trafigge l’estremo difensore dei rossi. Blackout Poli al 37′. Iacobucci prende palla lontano dall’area, percorre buona parte della metà campo indisturbato, tagliando a fette la retroguardia prenestina: la chiusura finale di de Luca è tardiva e Mencarini è battuto.

Al rientro dagli spogliatoi il Poli è più concentrato, ma spreca diverse occasioni con Moroni e Trenta, su tutti. Il Tor di Quinto non crea pericoli, anzi il fanalino di coda rimane in 10 dopo un’ora di gioco. Pierobon finisce sotto la doccia per proteste. Stesso metro nel recupero, quando Moroni si lascia scappare una parola di troppo nei confronti del fischietto. Doccia anticipata anche per lui, che salterà la trasferta di salto Cicolano. Il Poli è primo, i risultati sugli altri campi gli strizzano l’occhio. Per il Tor di Quinto, altra settimana complicata: i risultati non arrivano per i giovani di Di Marco, che ospiteranno tra 7 giorni la temibile Vigor Perconti.

Massimiliano Martino

Lascia un commento