Promozione, Girone A – Garbatella, fortuna cercasi. Patron Giovannoni: “Monti Cimini? Avrei voluto affrontarli con la rosa al completo”

Il Garbatella ha dimostrato mercoledì che il ko rimediato in campionato contro il Ronciglione United è già alle spalle, la squadra di mister D’Elia infatti vincendo per 4-2 sul campo del Città di Cerveteri ha ribaltato lo 0-1 subito nella gara di andata e si è qualificata per i sedicesimi di finale della competizione. C’è quindi sicuramente soddisfazione tra le file del club romano, ma anche del rammarico per i continui infortuni che stanno colpendo la squadra. “Sono contento ovviamente per il risultato ed il passaggio del turno” esordisce così il presidente del club, Daniele Giovannoni “ma continuiamo ad essere perseguitati dalla sfortuna: durante la gara ha accusato un risentimento il nostro capitano, Andrea Bertarelli, ora si stanno effettuando gli accertamenti ma credo sarà difficile recuperarlo per il match di domenica, considerando che Andrea ha 36 anni e quindi bisogna andarci a maggior ragione estremamente cauti. Questo infortunio si aggiunge a quello molto brutto di Colasanti rimediato domenica scorsa, per lui frattura del perone con interessamento ai legamenti della caviglia, mentre abbiamo perso ancora una volta Ciolfi a causa di uno stiramento. Speriamo che prima o poi la fortuna venga anche dalla nostra parte”.

Un po’ di fortuna servirà di certo al Garbatella, dato che i ragazzi domenica saranno protagonisti sul difficile campo della Polisportiva Monti Cimini. “Avrei voluto incontrarla con la squadra al completo” ammette Giovannoni “credo comunque nella forza del gruppo, sono sicuro che anche chi sostituirà i titolari sarà autore di una grande prova. Certo sarà un match durissimo, loro sono una corazzata, una squadra molto fisica con quattro-cinque elementi di categoria superiore. Sono sicuro che sarà una bellissima partita, noi andremo a casa loro determinati ad ottenere un risultato positivo”.

Ufficio Stampa Garbatella

Lascia un commento