Promozione, Girone A – Questione Vittorini, il Ronciglione fa marcia indietro. Il comunicato

La società Ronciglione United comunica l’esito positivo del ricorso al Tribunale Federale Nazionale, in merito ai fatti accaduti dopo la  gara di esordio in campionato contro il Capranica. Dopo la sentenza negativa di Giudice Sportivo e Corte Sportiva Territoriale, la commissione ha decretato nullo il trasferimento del giocatore Manuel Vittorini dal Ronciglione United al Capranica. La società Capranica aveva schierato in campo il giocatore nella partita in questione. Il giocatore quindi, ritorna ad essere un tesserato del Ronciglione United a tutti gli effetti.
Ora si chiederà la revisione del giudizio della Corte Sportiva Territoriale vista la decisione del Tribunale Federale Nazionale sezione tesseramenti e quindi se il ricorso di revocazione verrà accettato, si dovrà prendere un nuovo giudizio in merito.
La dirigenza, inoltre, tiene a chiarire due punti:
–  Il Ronciglione United non ha presentato alcuna documentazione contro la società Capranica, escluso il tesseramento irregolare del suddetto giocatore;
–  nessun dirigente ha contattato il giocatore Manuel Vittorini per ritornare agli ordini del mister Scorsini dopo la sentenza. Secondo le disposizioni in casi del genere, la società sarà obbligata a convocare via raccomandata il giocatore per presentarsi in sede. Il Ronciglione United, tuttavia, non eserciterà il suo diritto di proprietà sul giocatore, lasciandolo libero di allenarsi e, successivamente giocare, per la squadra con cui aveva firmato nel mercato estivo.
Ufficio Stampa Ronciglione United

Lascia un commento