ESCLUSIVA Prima Categoria, Girone F – Alberone, patron Centra ha la corteccia dura: “Con ds Matrullo stiamo vagliando il mercato, intanto risaliamo in classifica!”

Immaginava un avvio di torneo migliore patron Emanuele Centra. Il suo Alberone staziona a metà classifica, con soli 6 punti conquistati in 5 turni. Pochi, per ambire a riconquistare da subito quella Promozione persa rocambolescamente una stagione fa. I fasti dell’era Cippitelli, in Prima Categoria, non sono stati replicati per ora da mister Gianluca Centra, suo fratello. Per capire cosa non sta quadrando in casa Alberone, la redazione di Lazioingol.it ha deciso di dar voce al vulcanico presidente. Che crede fermamente nella rimonta, magari grazie all’aiuto dell’amico mercato.

 

Altra sconfitta, la terza in stagione. Inizi ad essere stufo di questo andamento? “La sconfitta contro il Colle di Fuori è immeritata, per quanto visto sul campo. Il pareggio ci poteva stare già stretto… Se conti 2 pali, un miracolo del portiere ed un altro colpo di testa che fatto la barba al palo a portiere battuto, puoi ben immaginare che tipo di gara abbiamo condotto. Loro devo dire che non si sono resi mai pericolosi ed hanno avuto il merito di trasformare un calcio di rigore conquistato per nostra negligenza. Ma il calcio è questo. Ora siamo poco fortunati, contando anche le carenze in fase offensiva. Ad inzio stagione avevo preso accordi con altri giocatori – specie davanti – di cui poi non ho potuto disporre”.
 
Proprio il Colle di Fuori ora è scappato 7 punti avanti. Nonostante il ritardo accumulato in 5 giornate, i tuoi obiettivi non sono cambiati: vuoi la Promozione… “Ti rispondo molto telegraficamente: la squadra è stata allestita per tornare in Promozione. Dunque no, gli obiettivi non mutano di certo”
 
Cosa non ti sta soddisfacendo? Allenatore, giocatori? “Ad esser sincero non sono particolarmente insoddisfatto. È vero, abbiamo lasciato più di qualche punto per strada, ma i conti si faranno alla fine”.
 
In collaborazione col nuovo ds Matrullo stai già pensando a qualche correttivo da apportare in sede di mercato? “A dicembre si faranno migliorie nei reparti che reputiamo meno pronti. Con il ds Matrullo mi trovo in sintonia. Spero ricalchi le orme di petrini, come nell’anno della vittoria del campionato. Stavolta, però, su ogni operazione c’è sempre la mia partecipazione, nel trovare giocatori affidabili ed esperti per la nostra squadra”.
A proposito, il primo obiettivo per l’attacco – Marco Pacetti – ha deciso di accasarsi all’Ottavia… “Peccato, sono arrivato tardi nella trattativa.Le cose erano già fatte, mancava solo la firma e non ho potuto far nulla per convincerlo”.
 
Ora l’appuntamento col Casilina sarà uno di quelli da non fallire… “Già, il match contro gli uomini di Casarola capita a puntino. Giochiamo in casa, non dobbiamo pensare ad altro che ad una bella vittoria. C’è una classifica da scalare, dobbiamo risalire!”

Lascia un commento