Serie D, Girone H – Città di Ciampino, idee chiare per capitan Carnevali: “Francavilla team forte, dovremo lottare per la salvezza”

Il Città di Ciampino è pronto per un’altra impegnativa trasferta, quella che vedrà la squadra di Santoni impegnata al Fittipaldi di Francavilla in Sinni per la nona giornata del campionato di Serie D. Un avversario ostico, come tutti quelli che compongono il girone peraltro, che metterà alla prova la voglia di riscatto del City, reduce dalle due sconfitte consecutive contro Trastevere e San Severo. A poche ore dalla partenza per la Basilicata, a parlare è il capitano Tiziano Carnevali, che con la sua ben nota tranquillità analizza l’impegno che attende i suoi.

“Affronteremo un avversario scomodo, ma non è una novità: in questo girone non ci sono partite facili, e ogni gara ha una storia a sé. Certo è che il Francavilla è una squadra molto forte, costruita per vincere dopo aver fatto molto bene anche lo scorso anno. È vero, in questo avvio di stagione sono stati privi di molte pedine importanti, ma la classifica attuale gli va sicuramente troppo stretta. Sono reduci da un pareggio prezioso sul campo della Nocerina e da una bella vittoria in Coppa Italia, quindi avranno il morale a mille. Noi dovremo lottare come sappiamo, dovremo essere bravi a fare la nostra partita e a riportare in campo tutto il lavoro fatto in settimana”.

Idee chiare anche su quale debba essere l’obiettivo stagionale del Città di Ciampino, di certo non compromesso dall’ultimo risultato negativo in casa con il Trastevere:

“Noi dobbiamo puntare alla salvezza, e sono convinto che sia un obiettivo alla nostra portata. Quando sono usciti i gironi sapevamo che avremmo dovuto affrontare un campionato difficile: bello, questo senza alcun dubbio, ma difficile. Ad oggi, però, sono fermamente convinto che dipenderà soprattutto da noi: in queste prime giornate abbiamo dimostrato che quando abbiamo fatto la nostra prestazione, abbiamo fatto bene, e l’esempio con la Gelbison è lampante. Dopo 12 minuti eravamo in vantaggio di due gol, avremmo dovuto chiudere il primo tempo facendone almeno altri due, ma all’improvviso abbiamo avuto un vero black out e abbiamo buttato la partita. Questo è un campionato completamente diverso dalla Promozione e dall’Eccellenza, dove magari fai 5 errori e subisci due gol; in serie D al primo errore ti puniscono. Sono sicuro che possiamo salvarci, ma è sempre il campo che parla. Sicuramente dovremo cercare di non perdere altro terreno, perché alla lunga i punti persi all’inizio pesano, ma abbiamo tutte le carte in regola per salvarci”.

Ufficio Stampa Città di Ciampino

 

Lascia un commento