Serie D, Girone H – Gioia Trastevere a Ciampino, Paolacci: “Abbiamo condotto per larghi tratti”

Il Trastevere torna a fare bottino pieno in trasferta, e nel derby contro il Città di Ciampino si impone ancora una volta di misura, al termine di una grande prestazione. Gli uomini di mister Gardini, infatti, hanno fatto propria la partita imponendo agli avversari ritmi di gioco forsennati e scarse possibilità di ripartenze. Da rivedere, semmai, una certificata incapacità nel chiudere le partite anzitempo. L’ undici trasteverino deve fare a meno di Radaelli e Massella e schiera così dal primo minuto Ceccucci e Lorusso. Gardini rinfoltisce la linea mediana con Fatati e Pace per la prima volta insieme dall’inizio, e sposta Panico come incursore nel tridente.

Primo spunto dei padroni di casa con Cassetti, che cicca il pallone su servizio di Turmalaj; rispondono gli ospiti con Panico, che fugge sul filo del fuorigioco ma solo davanti al portiere manda il pallone largo alla destra del palo. Al 27’ Tajarol difende un buon pallone e lo scarica per l’accorrente Mastromattei, che in corsa calcia di esterno collo con ottima coordinazione ma scarsa precisione. Al 31’ è Pace a rendersi pericoloso in area di rigore: il suo destro, sulla corta respinta della retroguardia di casa, va fuori. Trenta secondi dopo, Peri compie un grande intervento in uscita, di piede, su Panico lanciato a rete. A forza di insistere, però, il Trastevere passa. Panico tiene viva una palla in percussione, servendo sulla destra Mastromattei che prende la mira e con un diagonale millimetrico porta avanti i suoi. È la rete che decide l’incontro.

Nella ripresa i ritmi si abbassano in maniera vertiginosa. Il Trastevere prova a chiudere la partita dopo neanche due minuti, ma il sinistro al volo di Pasqui è controllato con qualche apprensione da Peri. Il Città di Ciampino tenta di organizzare una reazione convincente, e produce al 10’ forse la sua migliore occasione: Bosi chiude un triangolo con Turmalaj, si accentra e col sinistro a giro prova a battere Ceccucci, che è bravo a distendersi e controllare la sfera. Poi, nella mezzora finale, si vede solo il Trastevere. Sugli sviluppi di uno schema da calcio piazzato, Pasqui ha a disposizione un pallone che chiede solo di essere spinto in porta, ma il suo piatto destro è clamorosamente impreciso. Pochi minuti più tardi, Tajarol taglia fuori tutta la difesa di casa con una splendida giocata, ma Lorusso, appostato sul secondo palo, perde tempo nel controllo e calcia alto con il destro.

L’incontro termina così col minimo scarto in favore degli amaranto (in tenuta bianca): un altro tassello importante nel cammino di crescita della squadra, una bella vittoria ottenuta senza subire quasi nulla su un campo difficile come quello degli aeroportuali di mister Santoni. A fine partita, capitan Paolacci descrive così la sua soddisfazione: “Non era una partita facile: il Ciampino voleva a tutti i costi portare a casa un risultato positivo, ma il nostro atteggiamento è stato perfetto. Abbiamo condotto noi la gara per lunghi tratti, dobbiamo continuare così.”

IL TABELLINO

CITTA’ DI CIAMPINO – TRASTEVERE 0-1

Marcatori: Mastromattei al 35′ pt

Città di Ciampino Peri, Moisa, Cassetti, Martinelli, Carnevali, Pralini (dal 30’ st Fiore), Blandino (dal 13’ st Damiani), Citro, Bosi, Macciocca, Turmalaj (dal 24’ st Marchetti). A disp: Cordella, D’Orazi, Italiano, Galli Angeli, Trippa, Giampietro. All. Simone Santoni.

Trastevere Ceccucci, Vendetti, Pasqui (37’st Losi), Fatati, Tarantino, Paolacci, Pace (39’st Pagliaroli), Mastromattei, Tajarol (44’st Fiorini), Lorusso, Panico. A disp: Caruso, Menichetti, Giannone, Pieri, Mangione, Allegrini. All. Aldo Gardini.

Arbitro: Acampora di Ercolano

Assistenti: Passoni di Monza, Spano di Empoli

NOTE Ammoniti: Cassetti, Citro, Martinelli, Macciocca, Fiore (C), Pace (T)

Ufficio Stampa Trastevere

Lascia un commento