Eccellenza, Girone B – Il graffio di Di Stefano manda in visibillio l’Arce. Pomezia ko

ARCE  3

POMEZIA 2

ARCE : Gori , Cardazzi , Lembo , Pommella , Zazza , Padovani , De Santis (26’st. Mattone), , Lillo, Spila( 43 ’ st. De Angelis)  , Iacob . Veloccia(28’ st. Di Stafano ) .PANCHINA Del Duca , Saccoccia ,  Courrier. ALLENATORE A. Mizzoni .

POMEZIA CALCIO SDP : Bolletta, Angelelli , Buccioni (45’st. Onorati), Leone , Lisari , D’Andrea , Gamboni , Palermo Di Fiandra ,Ferazzoli (14’st. Benedetti), D’Antimi (39’st. Kikabidze) . PANCHINA Pescetelli , Borschi , Bizzaglia, Crepaldi . ALLENATORE A. Persia .

MARCATORI  Lembo 18 ‘pt. (A) , Di Fiandra 20’ st. (P) calcio di rigore , Di Stefano 32 ‘ st. (A) , Benedetti 39’st. (P) ,  Di Stefano 43’st. (A) .

ARBITRO Francesca Capone di Cassino

ASSISTENTI Forte di Cassino , Picillo di Cassino .

NOTE Espulsi Leone , D’Andrea (P) 8’ st.  per doppia ammonizione , Pommella  19’ st. fallo di gioco. Recupero 1’pt. . 5’ st. .

Colpi di scena a non finire allo stadio comunale di Arce , partita spettacolo nell’ultima mezzora del secondo tempo, gara intensa di emozioni, tra un ostico Arce e un generoso e volitivo Pomezia costretto a giocare gran parte dei secondi 45’ in inferiorità numerica, messo alle strette ha cercato nel migliore  dei modi di portare via dal comunale un pareggio a pochi minuti della fine della gara, senza riuscirci, speranze e sogni che svaniscono al 43’ st. con  il gol vittoria messa assegno da Di Stefano,che regala alla propria squadra, costretta a giocare in dieci un prezioso successo anche se sofferto, devastante l’ingresso del giocatore che in pochi minuti ha propiziato i gol del pareggio subito dopo lasciando la propria firma, nel verdetto finale .Gara che ha inizio in perfetto equilibrio, con la formazione di casa che dimostra di avere maggiore confidenze sul proprio terreno di gioco,al contrario della formazione rossoblu che dimostra delle difficoltà sul terreno in terra battuta, controllo della palla non sempre perfetto. La cronaca inizia con il gol dei padroni di casa, grazie ad un calcio d’angolo Lembo schierato all’ultimo momento, poco prima dell’inizio gara, con un leggero tocco di testa, quanto basta brucia il tempo a Bolletta togliendo il pallone dalle mani, la prima parte di gara si conclude con i rossoblu che non riescono bene a finalizzare al 34’ con Gamboni  su passaggio di Di Fiandra, un po’ per la precipitazione  il tiro di prima intenzione  viene ribattuto da un difensore. La ripresa ha inizio con la formazione rossoblu costretta a giocare in inferiorità numerica per le espulsioni di Leone già precedentemente ammonito, per lo stesso vale per il capitano D’Andrea nulla è valso di avere spiegazioni in merito, per proteste viene invitato a prendere posto  insieme al compagno  la via dello spogliatoio, ridotti in nove uomini la formazione rossoblu riesce a pareggiare su calcio di rigore con Di Fiandra per l’atterramento in area di D’Antimi da parte di Pommella che nella circostanza viene espulso, i padroni di casa in dieci  contro i rossoblu in nove si riportano in vantaggio con Di Stefano  che di testa  batte Bolletta su una punizione battuta da  Lillo,  rabbiosa la reazione della formazione di Andrea Persia su un calcio di punizione trova il pareggio Gamboni per Benedetti lesto su di tutti mette in rete, cogliendo tutti nella sorpresa generale , sembra fatta sono gli ultimi scampoli di gioco , la formazione di Persia con tutte le forze disponibili combatte su ogni palla, ma deve cedere alla formazione di casa, poco prima dello scadere, al gol di Di Stefano posto al centro dell’area affollata, su un passaggio rasoterra di Lembo  trova lo spazio giusto per battere Bolletta . Tre punti che vanno all’Arce , per la formazione di A. Persia il rammarico di portare via dal comunale almeno il pareggio, difficile da da cogliere nelle condizioni in inferiorità numerica non è bastato l’impegno, la determinazione forse senza le due espulsioni il risultato poteva essere di tutt’altro genere.

ADDETTO STAMPA POMEZIA – SALVATORE CANNATA .

Lascia un commento