Eccellenza, Girone A – CreCas, presentato mister Centioni: “Voglio una squadra equilibrata. Risolverò il problema gol”

Presentazione al Macron Store per il nuovo allenatore del Crecas Palombara David Centioni. Quarantasei anni, un recente passato ben impiegato tra Cecchina, Futbol e Real Colosseum, il nuovo mister ha già iniziato a lavorare con i suoi nuovi giocatori con l’impellente prima missione di far guarire questa squadra dal mal di gol. Pur essendo a soli sei punti dalla vetta della super corazzata SFF Atletico Fiumicino Fregene questa è una squadra che fin qui ha palesato una marcata mancanza di finalizzazioni.
In sostanza segna poco. In sette gare di campionato ha realizzato appena cinque reti ( due con Gallaccio, una con Panella, una con Pascu e una con Lupi), risultando la terzultima squadra del girone A per produzione offensiva. In pratica solo Tolfa e Boreale hanno realizzato meno del Crecas. In più c’è da dire che delle cinque reti fin qui realizzate solo una è arrivata nei primi tempi, di Gallaccio nel derby contro il Montecelio, mentre le altre quattro tutte nella ripresa. Segnale questo che indica una certa fatica nel leggere inizialmente la partita da parte della squadra. Fortuna che il Crecas ha una grande difesa, solo tre le reti subite che ne fanno la migliore retroguardia del girone. Detto questo è chiaro che David Centioni da qui deve ripartire.“Ho scelto questo allenatore perché nel suo passatoha spiegato ieri il giovane ds Marco Ferramini ha sempre avuto a che fare con grandi giocatori. Crecas Palombara è una squadra di ottimi giocatori che deve trovare una giusta armonia. Centioni per noi è il tecnico giusto”.
Anche il dg Marco Laurini si è detto fiducioso del contributo che potrà offrire il nuovo tecnico: “Prima di tutto voglio ringraziare Fabio Cola per l’opera che lui ha prestato in questo lasso di tempo in attesa che la società trovasse il nuovo mister. Poi continuo a ribadire che Crecas deve diventare una meta per i migliori giocatori della categoria. Questa è una società di stampo moderno che lavora in piena sintonia per raggiungere la sua finalità. Crescere i giovani con il calcio e nel pieno contesto dei principi etici sportivi e raggiungere i migliori risultati possibili”.Ed eccolo il nuovo tecnico:“Le mie squadre hanno sempre segnato molti gol e spero che questa statistica personale continui qui a Palombara – spiega il tecnico – conosco molti dei giocatori che ho trovato qui e sono soddisfatto perché questa è una rosa importante. Voglio una squadra che sia equilibrata, compatta, unita sia per la fase di difesa che di attacco. Per me è un grande onore essere qui”.
Domenica 23 buona occasione per partire con il piede giusto. Al Torlonia arriva l’Almas e la squadra del Patron Valentini ha un grande obiettivo, vincere, magari segnando due gol in una stessa partita. Questo finora non è mai successo in questo campionato.
Tiburno.tv

Lascia un commento