Prima Categoria, Girone C – Giada Maccarese, le valutazioni di patron Papili: “Con Firotto per tentare il salto di categoria!

Facciamo un punto di situazione con il Presidente Dante Papili.

La stagione agonistica è appena iniziata, chiediamo al Presidente Dante Papili una sua valutazione sul lavoro ad oggi svolto e quali sono le sue aspettative future

“La stagione è appena iniziata ma il lavoro svolto dalla Società parte da lontano. L’impegno di tutti i mie collaboratori ha senza ombra di dubbio posto solide basi ad un assetto societario scaturito dalla fusione con il Casal Lumbroso. Comunque considero questa stagione l’anno zero per il rilancio del Calcio a Maccarese. Le aspettative? La crescita Societaria ed in particolar modo la crescita del settore giovanile scolastico”

Presidente, come mai la scelta di affidare la conduzione della prima squadra a Mister Riccardo Firotto?

“Con Riccardo ho vissuto una decade di soddisfazioni incredibili. Soddisfazioni che solo l’impegno ed il sacrificio di Mister Firotto ed i suoi collaboratori, hanno permesso alla mia Società la conquista ed il mantenimento di categorie come l’Eccellenza, Juniores, Allievi d’Elite e giovanissimi regionali. Ho affidato la conduzione della prima squadra a Mister Firotto innanzitutto per riconoscimento verso l’uomo che ha dedicato la sua vita al calcio ed in parte al calcio di Maccarese, non ultimo, in virtù della sua esperienza, per tentare un salto di categoria. L’ho detto”.

Passiamo adesso al Settore Giovanile Scolastico e alla Scuola Calcio. Ci spieghi brevemente quali sono state le motivazioni nella scelta del Nicola Zito nell’incarico di Direttore Generale e quali le aspettative future per questo settore.

“Devo essere sincero, non conoscevo Nicola, sono stati i miei collaboratori a volerlo fortemente. Ho potuto constatare in questi mesi, la sua peculiare attenzione nel condurre e risolvere, in sintonia con la Società, le problematiche in un settore così importante come quello Giovanile e nello stesso tempo delicato, dove i ragazzi e le loro famiglie rimangono al centro dei progetti societari. Devo dire una bella sorpresa. Per quanto attiene le aspettative di crescita bisogna inevitabilmente fare i conti con le Società limitrofe nel nostro territorio. Società avviate da anni ed in crescita, grazie anche alle nostre problematiche passate. Tuttavia sono fiducioso ed i risultati potranno essere valutati e, ritengo, apprezzati, da qui a tre anni”

Ufficio Stampa Giada MACCARESE C.L.

Lascia un commento