Coppa Italia Promozione – Fabbri risponde a Settanni, tra PC Lenola e Alatri tutto in bilico

PRO CALCIO LENOLA – ALATRI 2 – 2

MARCATORI Settanni 21’st e 35’st (A), Fabbri 28’st e 37’st (PCL)

PRO CALCIO LENOLA Matrone, Cioffi, Siniscalchi (27’st De Angelis), Antonelli, Fiore, Gaudiano (39’pt Beltramini)(25’st’ Sibilio), Minauda, Papa, Cerroni, Carbonaro, Fabbri PANCHINA Carezza, Lombardi ALLENATORE Lauretti ALATRI Minnucci, Culicelli, Arrabito, Roccagalli, Galuppi (1’st Frezza), Tiberia, Ailenei (30’st’ Pirone), Simone, Xhanay (17’st’ Settanni), Del Vescovo, Sisto PANCHINA Di Bono, Tarittera, Cestra, Parashiv ALLENATORE Carlini ARBITRO Veri di Aprilia

ASSISTENTI Palmiero di Latina, Mariniello di Latina

NOTE Ammoniti De Angelis

Sotto una fitta nebbia può cominciare l’avventura in Coppa Italia di Promozione per i ragazzi della Pro Calcio Lenola di Mister Dario Lauretti, i quali al Falcone e Borsellino affrontano gli ospiti dell’Alatri di mister Carlini. Subito occasione per i rossoverdi dopo 2 minuti con punizione di Minauda che impegna in uscita il giovane Minnucci tra i pali, bravo ad anticipare Fiore sul secondo palo. Nel primo quarto d’ora sono soltanto i padroni di casa ad attaccare e tentare la via del goal verso la porta ed al 14’ ci sarebbe anche la rete del vantaggio di Fabbri purtroppo in posizione di offside ma il risultato rimane fisso sullo 0 – 0 con i difensori rosaverde bravi a spazzare le minacce lenolesi. Al 16’ gran botta di Papa che impegna Minnucci, quale smanaccia in corner e sui risvolti gran confusione in area con nessuno pronto a ribattere sotto porta; mentre al 16’ è bella la conclusione di Cerroni che impegna il portiere ospite ma il 9 di casa è in posizione di fuorigioco. Al 23’ occasionissima con cross da sinistra e Gaudiano svetta di testa la sfera che termina di poco alta ed un minuto più tardi è Cerroni a calciare senza esiti positivi. Alla mezz’ora si rimane ancora sullo 0 – 0 con il portiere di casa inoperoso e molte occasioni sui piedi dei lenolesi di Lauretti.
Termina la prima frazione di gioco sotto una folta nebbia, a tratti fittissima,a reti inviolate. Alla ripresa dopo 4 minuti alla prima vera occasione ospite, capitan Fiore salva sul tiro a botta sicura di Simone, salvando così il risultato. Al 10′ gran falcata di Cerroni che serve benissimo Fabbri ma sulla conclusione al volo Minucci è bravo a respingere in corner. Poi l’Alatri comincia a giocare e la manovra degli uomini di Carlini diventa finalmente fluida animando il match con la partita che diventa anche combattuta a viso aperto da entrambe le formazioni in campo. Ed al 21’ infatti arriva il vantaggio, a siglare l’1 – 0 è proprio il neo-entrato Settanni che di testa al centro dell’area indirizza sul primo palo protetto da Matrone con una traiettoria imprendibile per il portiere rossoverde. Al 73’ arriva il pareggio ad opera di Fabbri che coglie un preciso cross dalla testa ed insacca Minnucci, quale non può nulla dopo alcuni interventi decisivi. Buona la reazione degli uomini di Lauretti ma un’indecisione difensiva dei padroni di casa permette il nuovo vantaggio dell’Alatri e Settanni trafigge Matrone con un diagonale secco di sinistro, sul quale il portiere lenolese avrebbe potuto fare di meglio. A poco dal termine Minnucci compie un altro miracolo su colpo di testa ravvicinato di De Angelis,salvando così il vantaggio dei rosaverde di Alatri. A 3 minuti dal termine su bel corner di Papa è ancora De Angelis a sfiorare la rete con il 17 di casa che tenta una specie di rovesciata nell’area piccola senza riuscire a dare potenza al tiro. Ed il pareggio arriva a 2 dal termine, azione manovrata degli uomini di Mr. Lauretti e sfera che arriva a Leonardo Fabbri che fa partire un bel destro a fil di palo che trafigge il portiere ospite, realizzando così il meritato pareggio. All’ultima azione di gioco, De Angelis ha la ghiotta occasione del nuovo vantaggio ma da pochi passi non riesce a dare potenza alla sfera resa viscida dalla pioggia; termina così con 2 reti per parte.

Antonio D’Ovidio Ufficio Stampa Pro Calcio Lenola

Lascia un commento