Prima Categoria, Girone A – Virtus Acquapendente, un punto a Bagnaia. Patron Bacchi: “Peccato gli infortuni, guardiamo avanti”

NUOVA BAGNAIA – VIRTUS ACQUAPENDENTE 0-0

Partita avara di emozioni ma intensa e piacevole dove le due squadre si sono affrontate con il giusto piglio. Parte meglio il Bagnaia deciso a far valere il fattore campo e già al primo minuto, un tiro dal limite subisce una deviazione e per poco non beffa il rientrante. Montagnoli, il palo mantiene vivo lo 0-0. Con il passare dei minuti la gara si fa più equilibrata con la Virtus che si affaccia verso l area dei padroni di casa senza però impensierire il portiere. Primo tempo saporifero che termina cosi.

Ripresa più vivace, con il Bagnaia deciso a portare a casa il bottino pieno ma con la difesa della Virtus sempre molto attenta a chiudere, l ‘ arbitro ha il suo daffare per tenere a freno l agonismo che pian piano sale, al minuto 70 primo rosso per un giocatore di casa, brutto fallo su Piazzai e docce anticipate, passano pochi minuti e da uno scambio di “cortesie” anche un altro giocatore del Bagnaia con Dominici raggiungono gli spogliatoi. Ora la partita vive di spunti personali, sulle maglie allargate della difesa di casa trova campo Fini che affonda con buona facilità, l ultimo brivido lo regala proprio il biondo giocatore rossoblu che vola verso l esterno, rientra e appena entrato in area lascia partire un tiro che sorvola di poco la traversa, tiro che avrebbe meritato miglior esito.

A fine partita le parole del Presidente della Virtus Bacchi: “Partita difficile giocata su un campo difficile, contro una squadra più esperta di noi per la categoria, abbiamo retto meglio rispetto al debutto di Pilastro. Ci prendiamo un punto importante che ci fa muovere la classifica, lo paghiamo carissimo perché si è infortunato Caio e lo perderemo per un lungo periodo. Auguro al ragazzo un pronto rientro. Dovremo inventarci l’attacco tutte le partite, ma mister Serafinelli conosce i ragazzi e saprà trovare la quadratura. Ora cominciamo a preparare la prossima contro una squadra che non conosciamo, neopromossa come noi, dove ci sono in palio punti pesanti, prepararla bene ci consentirà di affrontarla meglio e speriamo di aver pagato abbastanza in termini di infortuni per questo anno”.

Lascia un commento