Seconda Categoria, Girone E – Nomentum, tris da primato. Abbattuto il Prima Porta

E’ stata una bella Nomentum quella che ha vinto 3-0 alla prima davanti ai suoi appassionati allo stadio Ottavio Pierangeli. Mister Marco Proietti non ha potuto avere la rosa al completo causa infortuni e indisposizioni ma tuttavia l’undici che ha mandato in campo è parso molto coeso ed equilibrato. Davanti al portiere Terzi ha piazzato una difesa a quattro con Ranieri a destra, Mariani a sinistra e la coppia centrale formata da Bernardi e Angelini. A centrocampo a costruire gioco ha piazzato Sapuppo, Calzetta e Gianino con Gagliosto largo a destra e con Taddei largo a sinistra. In mezzo, in attacco, a fare a sportellate con i difensori avversari il poderoso centravanti Mancini.
L’inizio della gara è stato piuttosto frizzante sul piano dei ritmi, il Prima Porta ha iniziato a pressare alto ed il Nomentum ha impiegato una ventina di minuti per organizzarsi. La prima palla gol del match capita agli ospiti, Lisniuk dal limite invia un rasoterra sul quale Terzi si deve allungare per deviare in angolo. La scossa sveglia gli amaranto-blu del presidente Ruggeri che da quel momento in poi non lasciano più il pallone agli avversari. Al 21° Gagliostro ha la palla giusta ma è bravo Dionisi ad uscire dai pali e a deviare il pallone. Alla mezzora il Nomentum passa: lunga azione sulla fascia di Mancini che lotta a lungo con tre difensori tanto da disorientarli, arriva sul pallone dal vertice destro lo smarcato Luigi Ranieri che fa partire un tracciante che si spegne nell’incrocio dei pali opposto. Gol bellissimo. Trovato il vantaggio i mentanesi ora giocano molto meglio, a centrocampo Sapuppo e Calzetta filtrano e propongono mentre la mossa di Proietti di invertire gli esterni, Taddei a destra e Gagliosto a sinistra, si è rivelata vincente. Al 44° grande ripartenza del Nomentum, slalom di Calzetta per Mancini che deve solo appoggiare in rete.
Dopo il fischio della fine del primo tempo esce una parola di troppo al già ammonito Consolini ed il direttore di gara lo espelle. Nella ripresa la squadra di Marco Proietti giustamente muove la palla e la squadra avversaria si spegne e si innervosisce con qualche fallo di troppo. Ne fa le spese Luigi Ranieri che esce dal campo toccato duro con molte polemiche dei tifosi di casa che avrebbero voluto l’espulsione del giocatore autore dell’infrazione. Nel finale giusto premio per il migliore in campo, Valerio Taddei, che messo davanti al portiere da un assist di Sgrulloni, sostituto di Mancini infortunato, insacca a rete per il 3-0 definitivo. Da notare che il portiere Flavio Terzi è imbattuto da 180 minuti. Finora nessuno gli ha fatto gol.
Sergio Toraldo – Tiburno.tv

Lascia un commento