Prima Categoria, Girone E – Sp. Torbellamonaca, Alessio Vernile: dalla vittoria sul cancro alla fascia da capitano

Inizia con un pareggio il campionato di Prima Categoria per lo Sporting Torbellamonaca, che chiude sull’1-1 il derby (giocato domenica scorsa) in casa della Roma VIII. Un risultato giunto al termine di una partita ben giocata ma forse anche sfortunata per lo Sporting, parola dell’esterno classe ’91 Alessio Vernile: “È stata una grande partita, combattuta su tutti i palloni. Giocare quasi un’ora in dieci e prendere un punto è un buon risultato, ma analizzando le occasioni avremmo meritato anche qualcosa di più del pareggio”. Inoltre, mister Mancuso nel pre-gara di domenica ha svelato che il (nuovo) capitano della squadra è proprio Alessio Vernile, il quale racconta: “Incontrai la Roma VIII nella mia prima stagione in prima squadra, a 17 anni. Rincontrarla dopo sette anni da capitano, e con un’atmosfera del genere, è stata un’emozione grandissima”. E pensare che la stagione non era iniziata benissimo per il capitano, che a luglio si era sottoposto ad una delicata operazione, riuscendo comunque a superare tutto al meglio. “Sconfiggere il cancro per la terza volta non è stato per niente facile – confessa il diretto interessato – ma sono orgoglioso di me stesso. Ho affrontato tutto col sorriso e la voglia di farcela ancora una volta. Sono grato per aver ricevuto tanto affetto e tanta forza dagli amici, dalla squadra e dai parenti, ma soprattutto dai miei genitori e da mio fratello, che non mi hanno mai lasciato solo: è a loro che devo tutto”. Ora il pendolino arancionero, un vero jolly della fascia destra, è concentrato sulla prossima partita, che vedrà lo Sporting ospitare l’Albula: “Dobbiamo fare una grande partita e prendere i tre punti a qualsiasi costo. Sarà la prima partita in casa e sarà doveroso fare risultato. Dove possiamo arrivare? Spero in un campionato tranquillo, nella zona medio-alta della classifica. Poi se capiterà qualcosa in più, non mi farà affatto dispiacere (ride, n.d.r.)”. Alessio Vernile conclude la chiacchierata con un tocco di romanticismo: “Mando un bacio alla mia ragazza”.

Lascia un commento