Serie D, Girone G L’AVVERSARIO DI – Monterosi, senti mister Giorico dell’Arzachena: “Ci godiamo il primo posto, ma domenica sarà dura”

Dopo Lanusei e Torres ancora una formazione sarda per il Monterosi Fc. Domenica pomeriggio al Martoni è attesa l’Arzachena, capolista a sorpresa dopo cinque giornate di campionato con 13 punti. Sorpresa ma fino ad un certo punto. La società del presidente Menio Fiorini (laziale trapiantato sull’isola da molti anni) infatti è la squadra con maggiore militanza consecutiva in serie D (oltre un decennio) e ci ha ormai abituato da qualche stagione a partenze sprint per poi rallentare e lasciare le prime posizioni. Lo scorso anno sfiorò i play off proprio all’ultima giornata. Un primato, quello odierno, che non è piovuto dal cielo perché il diesse Antonello Zucchi in estate ha fatto un buon mercato riportando in Sardegna l’ex Viterbese Nuvoli, Sbardella dal Trastevere e confermando giocatori chiave come lo storico capitano di origine ciociara come Bonacquisti, Boi, Branicki e l’attuale capocannoniere Sanna. In settimana la società ha anche tesserato il centrocampista offensivo ex Nuorese Enrico Verachi per tamponare l’emergenza causata dalla squalifica di Branicki e dall’infortunio di Oggiano (baby classe ’98) e dalla partenza di Orlandi.

Monterosi è un avversario rispettatissimo dall’Arzachena: “Sarà dura – afferma sulle pagine di Sardegnasport.com il tecnico Mauro Giorico -, al cospetto di una formazione che ha valori importanti. Per il momento è presto per stabilire i valori di un campionato che ha abituato a stupire in positivo e in negativo, con rapidi cambi di scenario. Noi ci godiamo il primo posto e pensiamo a lavorare, sappiamo di avere una buona squadra, che può stare a ridosso delle migliori”. 

Appuntamento dunque a domenica pomeriggio: Marcello Martoni alle ore 15. Per battere l’Arzachena il Monterosi Fc avrà bisogno anche del sostegno del proprio pubblico.

Ufficio Stampa Monterosi Fc

Lascia un commento