Promozione, Girone D – PC Lenola, Antonelli: “Suio? Gara tosta e fisica. Meritiamo una classifica migliore”

Dopo la prima vittoria stagionale e durante la settimana che precede un’altra importante sfida, ovvero la trasferta nella tana del Suio Terme Castelforte, abbiamo fatto quattro chiacchiere con uno degli acquisti di questa stagione, il difensore ex UniCusano Fondi Giacomo Antonelli.

Innanzitutto cosa ti ha spinto ad accettare l’avventura con la Pro Calcio Lenola?

“Il motivo che mi ha spinto ad accettare Lenola è stato sicuramente dovuto dal fatto che la Pro Calcio Lenola è una società seria, solida ed ambiziosa. Difficile da trovare nel calcio dilettantistico di oggi. Dopo un anno passato a Fondi in Serie D e giocando poco, avevo bisogno di più spazio e Lenola mi sembrava il palcoscenico ideale per riprendere fiducia”.

Stai diventando una pedina inamovibile per Mister Lauretti, come ti stai ambientando e come ti trovi con i nuovi compagni?

“Devo dire che i compagni sono tutti ragazzi fantastici dal primo all’ultimo, concentrati per raggiungere insieme un solo obiettivo finale. Ho visto grande umiltà da parte di tutti ma soprattutto da parte dei giocatori più esperti che hanno calcato piazze importanti e questa è una cosa positiva perché possono dare il giusto esempio anche ai giovani”.

Giocare vicino a Gaetano Fiore cosa vuol dire per te? Sembrate una coppia già affiatatissima.

“Si, devo dire che con Gaetano mi trovo davvero bene, sentivo parlare di lui già 4-5 anni fa quando ho iniziato a giocare le prime partite tra i “grandi”. Nel calcio pontino possiamo dire che è una vera e propria leggenda, e anche un vero goleador perchè non è da tutti segnare 25 gol in 3 anni da difensore centrale”

Arrivata finalmente la prima vittoria, i primi goal e sei stato anche autore di un assist decisivo. Che partita è stata per te e per il gruppo?

“Non semplice sicuramente, il Pontinia veniva comunque da un pareggio contro il San Michele e Donato che a mio parere è un’ottima squadra e noi da una brutta sconfitta a Cassino dove potevamo sicuramente far meglio, la nostra voglia di riscatto era tanta e infatti lo abbiamo dimostrato portando a casa 3 punti importantissimi”

Dopo il momento difficile, ora che aria si sta respirando nell’ambiente rossoverde?

“Un’aria diversa, quando si vince è sempre bello e si affronta meglio la settimana in vista della partita. Stiamo migliorando piano piano ma c’è ancora tanto da lavorare con grande umiltà e sacrificio. Sono sicuro che se continuiamo per questa strada potremo toglierci grandi soddisfazioni”

Domenica in casa del Suio Castelforte per continuare a vincere, mentre loro arrivano dalla prima sconfitta stagionale. Che gara ti aspetti?

“Loro avranno sicuramente fame di vittoria, inoltre hanno anche dalla loro parte il fattore pubblico ma soprattutto quello campo, giocare su un terreno di terra è sempre difficile, per chiunque, ma soprattutto per una squadra tecnica come la nostra. Sarà una gara molto tosta e fisica e purtroppo ne trarrà svantaggio la spettacolarità ma questo fa parte anche del gioco. Stiamo lavorando bene e andiamo lì per portare a casa i 3 punti; la nostra striscia positiva non può fermarsi qui, una squadra e una società come Lenola merita zone di classifica decisamente più alte”.

Antonio D’Ovidio, Ufficio Stampa Pro Calcio Lenola

Lascia un commento