Prima Categoria, Girone H – Atl. Cervaro, ds Russo raggiante: “Sora? Match che qualunque giocatore vorrebbe disputare

Il Cervaro non intende recitare la parte della matricoletta inesperta nel campionato di Prima Categoria e inizia con l’imporsi sul complicato campo della Nuova Paliano. Con un pirotecnico 2-3 la formazione del presidente Vincenzo Ricciardelli fa suoi i primi tre punti contro un avversario esperto che, specie in casa, darà del filo da torcere a diverse squadre.

Gara che stava prendendo una piega che sarebbe costata una grossa fetta di rammarico per i cervaresi, ripresi dopo il doppio vantaggio iniziale dai padroni di casa malgrado giocassero in 10. Ci pensava Francesco Manetta, però, a raddrizzare la baracca indirizzando i 3 punti verso il cassinate. «Non mi aspettavo di cominciare con una bella vittoria esterna dichiara un raggiante Antonello Russo, direttore sportivo del sodalizio biancoblùè stata una prestazione molto buona dei ragazzi che hanno meritato i 3 punti. Abbiamo vissuto un periodo di sbandamento ad inizio ripresa ma siamo stati bravi a fare nostra l’intera posta in palio».

Il tempo dei sorrisi e delle pacche sulle spalle sembra finito, però, per gli uomini di mister Massimo Scagliarini perché tra tre giorni saranno chiamati al severo esame Sora vincente alla prima giornata col S. Bartolomeo. I bianconeri sono tra le formazioni che puntano dichiaratamente al salto di categoria avendo allestito una signora rosa piena zeppa di giocatori di categoria superiore. Su tutti spiccano gli ex Cassino Cianfarani (in Serie C2 e D) e Pagnani (Serie D).

«La partita di Paliano è finita e noi abbiamo l’imperativo di guardare avanti – continua Russo- serve raggruppare tutte le forze per fronteggiare un Sora che ha tirato su una grande squadra. Questa rappresenta una formazione molto forte ma noi siamo consapevoli dei nostri mezzi e faremo di tutto per ottenere un risultato positivo puntando su grinta e determinazione. Importantissimo sarà l’approccio e la concentrazione contro una squadra costruita per vincere. Se penso che solo due anni fa eravamo a pagare l’iscrizione in Terza ed ora giochiamo con una squadra che ha sfiorato la Serie B qualche anno fa mi vengono i brividi per l’emozione. Sono quegli appuntamenti che sogni di poter giocare».

«Un appunto speciale va fatto ai nostri sostenitori i quali sono venuti in circa 60 di domenica mattina a sostenerci a Paliano. E già so che stanno preparando il grande appuntamento con il Sora dove è atteso il pienone. Il loro apporto è fondamentale per noi»– chiude il passionario dirigente del Cervaro.

L’appuntamento è per domenica con l’orario anticipato di un’ora: alle 14,30 in campo.

Cassinoinforma.it

Lascia un commento