Promozione, Girone A – Garbatella, mister D’Elia recrimina: “Peccato per domenica, le gare bisogna chiuderle”

S’interrompe a due la striscia di vittorie consecutive del Garbatella, che domenica è stata bloccata sul pari dal Montefiascone. È un pareggio che sa di beffa, dato che il team romano è stato raggiunto dagli avversari in pieno recupero, per di più grazie ad un calcio di rigore discusso.

Sentiamo cosa ha dire il tecnico del Garbatella, Danilo D’Elia: “È un peccato perché avevamo praticamente portato in porto la vittoria, nella seconda parte della ripresa avevamo sì sofferto un po’ ma sono state anche sciupate delle occasioni che avrebbero chiuso la gara. Non nascondo che c’è del rammarico, ma dobbiamo accettare il verdetto del campo e lavorare su ciò che non ha funzionato”. L’allenatore anche se dispiaciuto di non aver preso l’intera posta in palio è comunque soddisfatto dell’operato della sua squadra. “Non mi è dispiaciuto come i ragazzi si sono comportati” rivela D’Elia “nel primo tempo abbiamo giocato meglio, nella ripresa ci siamo abbassati – forse un po’ troppo – per poter sfruttare le ripartenze attaccando lo spazio alle spalle della difesa avversaria, l’unica pecca è stata quella di non aver saputo chiudere la partita”. È quindi chiaro per D’Elia su cosa il Garbatella deve migliorare. “Bisogna essere più cinici” conclude il tecnico “quando partecipi in un campionato così competitivo non puoi permetterti il lusso di non saper chiudere la gara, prima o poi lo paghi a caro prezzo”.

Lascia un commento