Eccellenza, Girone B – Vis Artena, vetta mantenuta. Al ‘Comunale’ cede anche il Cedial

Al Comunale di via Marconi la Vis Artena affronta la quinta di campionato di Eccellenza da padrona della classifica. Non era mai successo nei dodici anni di permanenza nella massima competizione regionale. Forse i ragazzi di Ciardi sentono questa nuova pressione perchè l’inizio della gara per i rossoverdi è monotono e senza lampi da raccontare. Anche il Cedial, pur sembrando più propositivo, non tira particamente in porta, e la fase di studio dura quasi mezz’ora.

Poi il Cedial alza il baricentro del centrocampo e va subito in vantaggio. Al 31′ grande giocata di Drago, che sulla tre quarti avversaria supera due uomini e vede lo smarcamento in area di Loreti. La palla arriva all’interno tirrenico con il contagocce, e poi Loreti è bravo a toccare la palla eludendo l’intervento di Fortunati. Il Cedial non sembra pago e l’ultimo quarto d’ora gli ospiti, pur non rendendosi mai pericolosi, schiacciano gli avversari nella propria metà campo.

La Vis fa fatica a farsi vedere in avanti, colpita dalla rete ospite, ma al 45′ una leggerezza difensiva dei tirrenici consente alla Vis di raggiungere il pareggio. Palla innocua verso la difesa del Cedial, con Cirilli che appoggia facilmente dietro a Giordani non accorgendosi dell’arrivo di Laghigna, che è lesto ad inserirsi e con un pallonetto mette la palla in rete.

La ripresa è tutta un’altra storia, e la Vis l’affronta con un carattere diverso. L’inizio è da prima della classe e dopo un paio di azioni potenzialmente pericolose, i rossoverdi si portano in vantaggio. Al 15′ su corner arriva tutto solo Laghigna che colpisce a botta sicura, ma è bravo Giordani a deviare la conclusione, la ribattuta, però, diventa una palla ghiotta per Pizzuti che non ha difficoltà a ribattere in gol.

Il 2-1 galvanizza la Vis Artena, che tramortisce il Cedial. Dopo appena cinque minuti, una grande percussione di Kanku con cross insidiosissimo, viene corretta nella propria porta da Giordani per la più classica delle autoreti. Non succede praticamente alcunchè fino alla fine della gara, con la Vis in totale contrallo della partita. Per i rossoverdi quarta vittoria consecutiva e conferma del pirmato in classifica: se il buongiorno si vede dal mattino questo sarà un gran bel campionato!

Ilmessaggero.it

Lascia un commento