Eccellenza, Girone B – Audace, il player-manager Greco: “Non abbiamo assili di classifica, qui per valorizzare i giovani”

Sette punti in quattro partite. L’Audace sembra aver cominciato la stagione sulla falsariga di come aveva finito quella precedente. «Abbiamo mantenuto l’ossatura della passata stagionedice il player manager Daniele Grecoe questo è stato sicuramente un vantaggio anche per facilitare l’inserimento dei nuovi. La nostra filosofia è rimasta la stessa: valorizzare i giovani di talento e puntare sulla qualità del gioco e delle prestazioni, senza pressioni impellenti di classifica».

Lui, però, ha messo alle spalle un anno con la “nuova” funzione di allenatore-giocatore. «In realtà per me cambia poco, semmai qualche nuovo arrivato mi chiama “mister”, mentre per i vecchi sono sempre stato semplicemente Daniele – sorride Greco – Ma io mi sento giocatore e rimango tale». D’altronde il regista classe 1988 continua domenicalmente a dimostrare di incidere ancora in mezzo al campo e nel prossimo turno proverà a farlo contro un vecchio amico. «Saremo ospiti del Racing in cui gioca Bacchiocchi, con cui sono cresciuto nelle giovanili della Lazio. Lo ritroverò con piacere». La squadra ardeatina, dopo il mezzo passo falso casalingo di domenica scorsa contro il Città di Monte San Giovanni Campano, si è riscatta in Coppa superando il turno ai danni dell’Eretum Monterotondo.

«Il fatto che abbiano giocato in settimana non è uno svantaggio per loro – riflette Greco – Anzi il fatto di aver velocemente cancellato un risultato non proprio soddisfacente può dare loro un certo slancio dal punto di vista mentale. Noi dovremo fare una partita attenta per riuscire a tornare a casa con dei punti». E se qualche addetto ai lavori sostiene che l’Audace potrebbe dire la sua nella lotta al vertice della classifica, la replica di Greco è abbastanza eloquente. «Ci sono squadre che per piazza e budget investito hanno molte più pressioni di noi e sono quasi costrette a stare lassù. Noi lavoriamo con serenità cercando di ottenere il massimo anche in questa stagione».

Lascia un commento