Promozione, Girone B – Guidonia, De Dominicis: “Abbiamo una difesa di ferro, possiamo andar lontano”

Un derby vinto è sempre una giornata speciale. Per un Guidonia che nelle precedenti tre gare di campionato aveva sempre e solo pareggiato, battere nel derby il Villalba al Comunale è stato davvero un grande colpo. La squadra di De Filippo si era presentata in campo forte di un attacco che nelle precedenti gare era sempre andato a segno, ben sette volte in tre gare.
Il tecnico Franceschini l’ha studiata molto bene, soffocare con il pressing la fonte del gioco del Villalba e coprire la difesa con il sacrificio primo di attaccanti e centrocampisti. Poi a un minuto dalla fine del primo tempo ecco che è arrivata l’opportunità giusta, Gianluca De Dominicis avanza in dribbling e si prepara al tiro in diagonale ma con la coda dell’occhio vede Alberghini sul secondo palo e l’assist che gli serve è perfetto. Alla punta del Guidonia non resta che ribadire a rete a botta sicura. Nella ripresa a nulla sono valsi gli sforzi di Prioteasa e compagni. Pagella e la retroguardia giallorossa sono stati impenetrabili per la terza volta in quattro partite, dati che confermano come la fase difensiva di questa squadra sia quasi perfetta. “Abbiamo una difesa di ferrospiega Gianluca De Dominicis, il regista offensivo della squadra giallorossa non per niente abbiamo subito una sola rete in quattro gare. E’ vero comunque che tutti noi aiutiamo la difesa a mantenere la porta inviolata. Pagella è un grande portiere e i difensori che abbiamo sono forti atleticamente e tecnicamente. Noi attaccanti poi gli diamo una mano perché andiamo a fare pressing sui portatori palla avversari, in questo modo la manovra avversaria è più sofferta e la difesa può bloccarli con più facilità”.
E’ passato il primo mese di Guidonia per De Dominicis, lui che nelle ultime quattro stagioni ha giocato in Eccellenza con il Monterotondo: “Devo dire che qui a Guidonia mi trovo molto bene – spiega il rifinitore – mi sto ambientando sempre meglio, di partita in partita. Battere il Villalba, che è una grande squadra, servirà a far capire a tutti che questa è una squadra che può andare lontano”. La Promozione è diversa dall’Eccellenza: “In questo campionato il fattore fisico conta di più rispetto a quello tecnicospiega De Dominicis in ogni partita la componente agonistica è preminente. Ora sto giocando meglio e credo che molto presto sarò al top della condizione”. Guardando anche agli altri campionati, Gianluca De Dominicis trova lo spazio per dedicare un pensiero al suo ex compagno di squadra Carlo Alessandri, cento partite in gialloblù domenica scorsa: “Bravissimo Carlo, un grande giocatore e soprattutto un grande amico. Tanti auguri per questo traguardo che ha raggiunto e l’aspetto che più mi fa piacere che in molte di queste 100 partite io le ho giocate con lui”.
Tiburno.tv

Lascia un commento