Promozione, Girone B – Cantalice in vetta, lo Spes Poggio Fidoni mette in moto. Le voci dai campi

RIETI – Si archivia con due vittorie ed un pareggio la quarta giornata del campionato di Promozione per le formazioni reatine: vincono Cantalice e Spes Poggio Fidoni rispettivamente contro Fiano Romano e Fontenuova, pareggio esterno per il Salto Cicolano ospite del Real Campagnano.

Terza vittoria su quattro partite, dieci punti e vetta solitaria per il Cantalice che nella trasferta di Fiano Romano ottiene il quarto risultato utile di fila. Gara più complicata del previsto per la formazione di Lorenzo Pezzotti. La firma sul successo biancorosso è ancora di Riccardo Patacchiola. Questo il commento del centrocampista Alessandro Beccarini: “Sulla partita di ieri devo dire bravi a tutti perché dopo avere segnato ci siamo abbassati un po’ rischiando anche qualche cosa ma con i denti siamo riusciti a strappare questi tre punti che ci permettono oggi di essere primi in classifica, una cosa che sicuramente ci fa piacere ma dobbiamo rimanere con i piedi a terra perché il campionato praticamente non è ancora iniziato, mancano 35 punti ancora per la salvezza matematica, poi quello che viene c’è lo prendiamo, pensiamo partita dopo partita…”.

Prima vittoria in stagione per la Spes Poggio Fidoni che esce dalle difficoltà con una prestazione solida davanti ai propri tifosi. Mattatore della gara il neo acquisto Danilo Cassandra che ha propiziato il primo e realizzato il secondo gol dopo una bella azione personale. Buono, per lui, l’approccio con la realtà gialloverde: ”È stata una gara difficile sia perché loro erano una buona squadra sia perché venivamo da tre sconfitte , un po’ di pressione si sentiva inevitabilmente. Abbiamo interpretato la partita in maniera perfetta, magari non brillantissima ma in modo efficace. Dal punto di vista del collettivo per noi è un punto di partenza, ci sblocchiamo dopo un avvio negativo e anche se sono a Poggio Fidoni da una settimana ho visto subito l’affiatamento del gruppo e la voglia di fare risultato. Secondo me se si continua a lavorare tutti insieme con umiltà e aiutandoci l’un l’altro possiamo dire la nostra in questo campionato. Sono venuto qui tramite il mister Patacchiola che è una persona che stimo con il quale c’è un amicizia che dura da diversi anni. E’ lui che mi ha dato fiducia perché vengo dalla rottura del legamento crociato. Non giocavo dal 22 novembre scorso con la maglia del Racing Club. Sono venuto qui con tanta voglia di fare bene e di rimettermi in gioco con la massima serietà, tornare al gol è stata una ulteriore soddisfazione personale. So di non essere ancora in perfetta condizione ma spero di acquistarla al più presto per mettermi al pieno servizio della squadra e del mister”.

Il Salto Cicolano torna con un buon pareggio (2-2) dalla trasferta col Real Campagnano. Due punti persi che più che uno guadagnato per la squadra allenata da Giancarlo Senneca che ha disputato una grande partita portandosi per due volte in vantaggio, anche nella ripresa quando si è ritrovata in inferiorità numerica per l’espulsione di Matteo Ranieri. Ancora a segno Andrea Ranieri arrivato a quota 5 reti stagionali: ”Ieri abbiamo fatto una bella partita. Per tutto il primo tempo abbiamo dominato la gara, purtroppo c’è stato qualche piccolo inconveniente come l’espulsione di Matteo che ci ha portato in inferiorità numerica. Nonostante ciò siamo riusciti ad andare in vantaggio per due volte ma siamo stati sempre raggiunti. Questo non ci scoraggia, sono due partite che inizia a venire fuori il duro lavoro svolto in preparazione. Comunque abbiamo bisogno dei tre punti. Spero arrivino in fretta. Come squadra piano piano stiamo venendo fuori consapevoli di essere un grande gruppo, bisogna lavorare ancora più duramente per ottenere quello che vogliamo”.

Ilmessaggero.it

Lascia un commento