Eccellenza, Girone A – Tolfa e Boreale, il momento no nelle parole dei tecnici

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA – TOLFA 1 – 0

Dopo quattro sconfitte consecutive è ufficialmente aperta la crisi del Tolfa. Lontanissimi i ricordi della squadra che sorprendeva tutti nella passata stagione. Ora c’è da pensare ad invertire la rotta. Il tecnico Fabrizio Ercolani analizza così l’ennesimo ko: “Ieri abbiamo affrontato una squadra che punta alle zone alte della classifica e siamo stati puniti nel nostro miglior momento da un eurogol di Panella. Di queste quattro sconfitte l’unica assolutamente giusta dove abbiamo fatto ben poco è stata a Monterotondo. Per il resto non meritiamo questa classifica. Ora però abbiamo zero punti e bisogna far quadrato per uscirne fuori. Società delusa? Sapevamo che cambiando qualcosa avremmo avuto un avvio di stagione facile. Ora chiuderemo un trittico difficilissimo con l’Atletico Sff, squadra che fa quattro gol a tutti, dopodichè inizierà il nostro campionato. Normale che l’assenza di Mirko si sta facendo sentire ma stiamo lavorando per creare delle situazioni di gioco che ci permettano di creare gol con tutti i ragazzi del reparto”.

BOREALE-MONTECELIO 0-2
Non è un momento facile nemmeno per la Boreale. Dopo il successo all’esordio sono arrivate tre sconfitte consecutive. L’ultima, la seconda di fila in casa, al cospetto di un Montecelio più determinato e pericoloso dei biancoviola i quali devono ringraziare il portiere Sinibaldi per aver evitato un passivo anche peggiore.
Al termine della gara è lo stesso tecnico Guido Rossi a dipingere il periodo no della Boreale: “E’ un momento difficilissimo per noi, abbiamo un approccio negativo, ci complichiamo la vita e dobbiamo riuscire a capire, ed anche in fretta, come uscire da questa situazione. Così diventa tutto più difficile e quindi non è lucida nemmeno la valutazione tecnica che si può fare sulla squadra”.

Calciodellatuscia.it

Lascia un commento