Eccellenza, Girone B – Colleferro, mister Cangiano avvisa i suoi: “Pomezia costruito per il vertice”

E’ ancora (sorprendentemente) in testa alla classifica. Il pareggio sul campo del Serpentara (2-2), ottenuto tra l’altro giocando una parte del match in inferiorità numerica, ha confermato le doti tecniche, ma anche caratteriali del Colleferro. La squadra rossonera affianca corazzate come Vis Artena e Cassino (oltre che l’altra outsider Lido dei Pini) in vetta al girone B di Eccellenza e ha messo nel mirino un altro match mica da ridere. Domani al Caslini, infatti, arriva il Pomezia reduce dalla conquista dei primi punti stagionali contro il Racing.

«Una squadra fortissima e rinforzatasi recentemente con innesti del calibro di Gamboni e Palermoavverte mister Salvatore CangianoLa società pometina ha fatto grandi sforzi per allestire un organico vincente e sono certo che se la giocheranno fino alla fine assieme al Cassino, alla Vis Artena e all’Unipomezia. Sono altrettanto sicuro, però, che il Colleferro domani cercherà di ribattere colpo su colpo: loro verranno qui a cercare di imporre il proprio gioco, ma noi non staremo a guardare e ce la giocheremo». Anche stavolta, però, l’allenatore rossonero non potrà avere a disposizione la rosa al completo. «Mancherà Costantini che è stato espulso a Bellegra ed è squalificato: un giocatore molto importante per noi. Speriamo di riuscire a recuperare Salvagni, che è reduce da un problema al ginocchio e che davanti è un giocatore che pesa per noi, tra l’altro è uno dei pochi “over” a mia disposizione…».

Un passo indietro per analizzare il bel pareggio di Bellegra. «La squadra ha sfoderata un’altra ottima prestazione: siamo stati due volte in vantaggio giocando senza paura su un campo non semplice e tra l’altro rimanendo anche in dieci nella seconda parte di gara, poi il gol del definitivo 2-2 locale è arrivato pure in modo un po’ fortunoso. Ho poco da rimproverare ai ragazzi che stanno esprimendosi al meglio».

Lascia un commento