LIBERTI RACCONTA – “Quanta incompetenza nei settori giovanili, i ragazzi devono sognare”

FABRIZIO LIBERTI – “Ieri ho incontrato un mister di Serie A, il quale mi ha chiesto per quale motivo ancora lotto e ci metto la faccia, dal momento che sono solo uno strumento per i colleghi che non hanno coraggio, ma si fanno belli con il mio nome. Gli ho risposto portandolo con me… Insomma mi ha dedicato 5′ del suo tempo, l’ho portato in una struttura sportiva in cui si allenano bambini delle elementari. Tutti che mi abbracciano e mi parlano emozionati, con il sorriso sul volto. Gli ho mostrato non solo come si insegna calcio, ma anche come bisogna comunicare per far crescere in loro l’autostima. È rimasto sorpreso, mi ha detto che si è trattato di una lezione di vita. L’ho invitato a girare per settori giovanili. Solo lì avrà modo di rendersi conto dell’ignoranza, dell’incompetenza e dell’improvvisazione che regna in questo mondo. Io amo il mio calcio, i miei ragazzi devono sognare”.

Pagina Facebook Fabrizio Liberti

Lascia un commento