Promozione, Girone B – Castelnuovese da vertice, Fabbricatti: “Piedi a terra, ma l’autostima cresce”

E tre. La Castelnuovese è l’autentica sorpresa di questo inizio di stagione del gruppo B di Promozione. Tre partite e tre vittorie, l’ultima delle quali all’inglese (2-0) contro il pericoloso Poggio Fidoni: un filotto che vale un primato solitario in classifica che in pochi (probabilmente nessuno) avrebbero pronosticato. L’ultimo successo porta una firma ben precisa: quella di Vincenzo Fabbricatti, intermedio offensivo classe 1994 arrivato in estate dal Real Monterotondo Scalo con cui aveva appena centrato la vittoria ai play off in questa stessa categoria.

«Nel primo tempo della sfida col Poggio Fidoni – racconta il match winner, autore della doppietta decisiva – non siamo riusciti ad esprimerci ai nostri soliti livelli. Poi nella ripresa ci siamo svegliati e nel giro di sette minuti, a cavallo della metà della frazione, abbiamo segnato le reti decisive». La prima è stata una “puntata” da futsal appena dentro l’area di rigore che ha sorpreso il portiere reatino, la seconda invece è stata un’acrobazia in mezza rovesciata che ha fatto spellare le mani al pubblico presente. «Sono le mie prime marcature stagionali – sottolinea Fabbricatti – e sono contento che siano servite per una vittoria indubbiamente pesante. Il gruppo sta lavorando molto bene: probabilmente nemmeno il sottoscritto si aspettava che la squadra potesse iniziare così il campionato, ma qui c’è un bell’ambiente e indubbiamente questi risultati aumentano la nostra autostima».

Secondo qualche addetto ai lavori questa Castelnuovese può anche dire la sua nella lotta al vertice. «E’ ancora presto per queste considerazioni, vedremo più avanti – risponde Fabbricatti – L’euforia di queste tre vittorie non ci distrarrà, siamo molto sereni e coi piedi ben piantati a terra».

Tiziano Pompili – Ilmessaggero.it

Lascia un commento