Eccellenza, Girone B – Vis Artena, Basilico-gol: “Facciamo parlare il campo”

Immediato riscatto per la Vis Artena che, dopo il faticoso esordio interno con l’Itri (1-1 acciuffato in extremis con un rigore di Valentino), trova un rotondo e prezioso 2-0 sul campo dell’Arce. Ad aprire le marcature, firmando il primo gol stagione su azione della squadra di mister Alessio Ciardi, è stato l’attaccante classe 1994 Giammarco Basilico, uno degli acquisti più importanti dell’estate artenese. L’ex Isola Liri ha colpito (di testa) nel corso di un primo tempo che poi ha visto il raddoppio (ancora su rigore) di Valentino.

«Abbiamo giocato una buona gara e siamo felici di questo successo perché ancora c’era un po’ di rammarico per l’1-1 dell’esordiospiega BasilicoCi tenevamo a far bene e quello di Arce è un campo molto complicato anche a livello di terreno di gioco: abbiamo avuto il giusto approccio e poi l’abbiamo gestita con discreta tranquillità, anzi avremmo dovuto chiuderla prima ma abbiamo sciupato qualche occasione di troppo». Nella prima giornata Ciardi aveva scelto il 4-2-3-1 azzardando una batteria di trequartisti (Fazi, Valentino e lo stesso Basilico) dietro Laghigna, mentre ieri ha cambiato tutto proponendo l’ex Isola Liri al fianco di Laghigna e sistemando la squadra con un classico 4-4-2 con Valentino e il giovane Coppola sugli esterni.

«Quello dove ho giocato ad Arce è più il mio ruolo – rimarca Basilico -, ma sono a disposizione del mister e della squadra. Il mio record stagionale di gol è di 10 (in serie D, ovviamente con l’Isola Liri) e spero di riuscire a superarmi quest’anno, ma bisogna far parlare il campo e lasciare le chiacchiere da una parte». L’inserimento nel gruppo artenese è stato semplice. «Il mister mi ha allenato all’Isola Liri dove ho fatto tutta la trafila del settore giovanile prima di giocare in Serie D, poi conoscevo bene anche capitan Valentino e quando ho conosciuto il presidente Matrigiani e tutti gli altri componenti della società ho capito che questa poteva essere la soluzione giusta per me». La Vis Artena, comunque, continua a tenere lontane le luci dei riflettori. «Non vogliamo prefissarci obiettivi, ma come dice il mister ragioniamo partita dopo partita. Sappiamo di essere una buona squadra, tra qualche mese vedremo a che punto della classifica saremo».

Tiziano Pompili – Ilmessaggero.it

Lascia un commento