Eccellenza, Girone B – Colleferro con un Galeazzi in più. E Cangiano non si fida dell’Aprilia…

Il suo Colleferro ha ricominciato più o meno da dove aveva finito, vale a dire con una bella vittoria a Morolo. E domani al Caslini, che ha scongiurato il rischio delle porte chiuse, ci si attende la conferma nel duro esame con l’Aprilia. Il tecnico rossonero Sasà Cangiano è pronto per una nuova dura battaglia. «Affrontiamo uno dei peggiori avversari possibili in questo momento – dice l’allenatore – Sarebbe stato meglio che all’esordio avessero vinto 3-0, piuttosto che il contrario. L’unico augurio è che l’Aprilia non si sia ancora calata nella realtà del campionato di Eccellenza… Noi comunque non cambieremo il nostro atteggiamento, ce la giocheremo a viso aperto. Siamo contenti che alla gara possa assistere anche il nostro pubblico: c’era stato solo un problema burocratico e la società lo ha risolto. Per noi cambia molto giocare davanti ai nostri tifosi, l’anno scorso abbiamo fatto benissimo soprattutto in casa».

La vittoria di Morolo ha sicuramente aumentato il morale della truppa di Cangiano che dalla prossima settimana avrà a disposizione l’esterno sinistro difensivo ex Serpentara Galeazzi, un classe 1997 molto valido, e riabbraccerà Moriconi al rientro da un lungo infortunio al ginocchio. «Due giocatori che ci daranno un buon contributo, così come fatto dall’ex Isola Liri Massimiani che ha debuttato proprio a Morolo». Sulla vittoria in terra ciociara l’analisi di Cangiano è chiara. «Tre punti molto pesanti, un grande risultato ottenuto con una formazione che vedeva ben sette “under” in campo. Non ci illudiamo, però, perché sappiamo che la strada che ci aspetta in questo nuovo campionato sarà lunga e difficile».

Tiziano Pompili – Ilmessaggero.it

Lascia un commento