ESCLUSIVA Seconda Categoria – Acds sogna in grande. Ds Schiavi: “Mercato importante, dobbiamo ambire alla vittoria”

La stagione è giusto al principio. Si corre, si suda, si sogna. Tutti insieme. Il calcio come passione, voglia di stare insieme e di lottare per un obiettivo comune. Al principio dell’annata che vedrà impegnati tanti ragazzi in Seconda Categoria – ed approfittando della stesura dei gironi da parte del Comitato Regionale del Lazio – la redazione di Lazioingol.it è voluta entrare nei quartier generali delle compagini impegnate nella preparazione d’inizio stagione.
Smesse le scarpette da gioco, Marco Schiavi si è fatto largo dietro la scrivania. L’Acds Group ha affidato al 37enne, ex calciatore di Atletico Grottaferrata e Frascati tra le altre, la direzione sportiva del club. Dopo l’ottimo campionato scorso, l’obiettivo è quello sbandierato di raggiungere finalmente l’approdo in Prima Categoria. La nuova avventura è alle porte…
Nuovo ruolo, cambiano le abitudini. Perché questa scelta? “Scelta ponderata, dopo l’infortunio a fine marzo con frattura del quinto metatarso del piede sinistro, a 37 anni diventa dura recuperare. Per quanto riguarda il nuovo ruolo, è stato il Presidente a volermi fortemente. Ringrazio pubblicamente Davide Miscoli e Stefano Lamarca per la possibilità e la fiducia datemi sia per avermi ingaggiato lo scorso novembre come giocatore sia oggi per avermi affidato al 100% le redini della prima squadra e della Juniores, con libero arbitrio su tutto”.
Da queste tue parole si evince comunque che il campo ti manca. Dì la verita… Adesso mi sto allenando comunque con la squadra e il piede risponde bene, ma non credo di tornare in campo, nonostante il Presidente e l’allenatore spingano per un mio ripensamento”.
 
 Che squadra hai costruito, alla prima esperienza da ds? Ci dobbiamo aspettare un Acds molto ambizioso? “Abbiamo confermato tutti i migliori dello scorso anno e allestito un organico che, visto il 3° posto di una stagione fa, pensavamo fosse ripescato in Prima Categoria, salvo poi non esserci riusciti per una sola posizione in graduatoria. Fortunatamente abbiamo avuto dai nuovi innesti la disponibilità a restare anche in Seconda e questo mi rende orgoglioso del lavoro fatto in estate con tutti i singoli calciatori, che sono stati scelti da me dopo un lavoro scrupoloso. Vado rapidamente a presentare alcuni dei nuovi: Francisci, terzino mancino ex Casilina con esperienze anche da professionista in Svizzera. Matrullo, centrocampista ex Nuova Virtus e tra le altre Vivace Grottaferrata. Bugiaretti, ex Real Tuscolano. Di Bari, attaccante ex Vigor Perconti. Christian Colucci, centrocampista ex Colonna. Giorgio Catanzani, portiere ex Lupa Frascati e Atletico Grottaferrata. Le Rose, difensore ex United Torre Angela. Questi per il momento sono i nuovi pezzi dell’Acds Group, ma siamo in preparazione e stiamo valutando altri innesti di qualità. A livello personale sono molto soddisfatto della società e dei ragazzi visti in queste due settimane. Stiamo lavorando bene nonostante problematiche relative allo spazio nei campi di allenamento e al cambio d’allenatore a cui abbiamo dovuto far fronte viste le dimissioni del vecchio allenatore Mario Tocci, a cui va il ringraziamento per quanto fatto lo scorso anno e i migliori auguri per un pronto ritorno su una panchina laziale. Mi sono dilungato, ma per chiudere voglio sottolineare che dobbiamo ambire al vertice, viste le premesse. Sia in campionato che da subito in Coppa, dove ci aspetta il Pro Cecchina, già affrontato lo scorso anno nel girone”.
 
I gironi sono da poco usciti? Come valuti il vostro raggruppamento? “Sono molto deluso dalla Federazione per il raggruppamento in cui ci hanno inserito, visto che 6 squadre giocano al sabato e per noi ci sono grossi problemi per motivi lavorativi. Inoltre ci è stato assegnato un girone logisticamente scomodo, con trasferte molto lunghe. Detto ciò, faremo il nostro, nonostante veda un Pro Appio in prima fascia. Le compagini dei paesi sono sempre ostiche: Fiuggi, Bellegra, Castel San Pietro, Labico, Anagni, Palestrina saranno sicuramente attrezzate. Sarà complicato portar via punti dai loro fortini, ma noi abbiamo le idee molto chiare. Ogni domenica andremo per vincere, in qualunque campo!”

Lascia un commento