Serie D, Girone G – Monterosi con personalità a L’Aquila, il ds Doninelli: “Siamo soddisfatti”

Inizia con un pareggio in quel di L’Aquila l’avventura del Monterosi Fc in Serie D. Stesso punteggio del match di Coppa Italia, vinto poi ai rigori dagli abruzzesi, ma questa volta i biancorossi lo ottengono di fronte ad oltre 1500 tifosi che hanno assiepato le tribune del nuovo stadio Gran Sasso de L’Aquila. D’Antoni recupera Buono che si riprende la cabina di regia con Costantini al suo fianco. Piro e Manoni ai lati di Pippi e Fanasca. Monterosi senza timori e dopo nove minuti trova subito il vantaggio con una punizione di Fanasca che ammutolisce i tanti tifosi aquilani accorsi al battesimo del nuovo stadio, un vero e proprio gioiello degno dei migliori palcoscenici. Al 21’pt incidente di percorso con uno scontro aereo di gioco tra Salvatori e Montesi. Ha la peggio il giovane classe ’96 poi portato in ospedale per accertamenti. D’Antoni costretto al primo cambio con Tagliaferri sull’out sinistro della difesa. Anche Salvatori necessiterà di punti ma resta stoicamente in campo. L’Aquila reagisce e trova il pari al 31′ con un calcio di rigore trasformato da Minicleri per un dubbio fallo di Torricelli.  Ma l’arbitro non sembra avere dubbi ed i padroni di casa fanno 1-1. L’Aquila che non riesce mai ad impensierire il Monterosi se non in una occasione nel corso del secondo tempo dove è bravo Scarsella. I biancorossi tengono bene il campo. Romano fa staffetta con Buono. I biancorossi pungono in contropiede con Piro lanciato a rete. L’ex Ostiamare avrebbe potuto far male e costringe Pupeschi al fallo da ultimo Pupeschi che viene espulso. Finale un po rovente. Un arbitraggio un po’ casalingo poi mette a paro il conto dei rossi perchè negli ultimi minuti c’è da registrare anche l’espulsione per Mariano Romano. Finisce 1-1 al Gran Sasso d’Italia ma un bel Monterosi esce a testa alta ed una buona dose d’ottimismo in vista dell’altro duro match di domenica prossima al Martoni contro un Rieti scatenato in questa giornata d’esordio.

A fine gara soddisfatto anche il diesse Emiliano Donninelli: “E’ stata una grande partita di personalità da parte dei ragazzi. Siamo andati subito in vantaggio e nonostante un grande stadio con tanti tifosi avversari siamo riusciti a non far subire la pressione dei padroni di casa. Peccato per quell’incidente da Montesi e Salvatori che ci ha scombinato un po’ i piani. Ritorniamo a casa soddisfatti e con qualche recriminazione perchè nel finale con Piro potevamo portare a casa la vittoria se non fosse stato atterrato con un fallo da ultimo uomo. Complimenti anche agli avversari ed al loro stadio. Una struttura del genere merita la Serie B”.

L’AQUILA-MONTEROSI 1-1
L’AQUILA: Salvetti, Pupeschi, Gagliardini, Diktevicius (36’st Arboleda), Sembroni (14’st Valenti), Pierantonio, Minicleri, La Vista (21’st Brenci), Ganci, Zane, Russo, Farroni. All.Morgia
MONTEROSI FC: Scarsella, Torricelli, Montesi (21’pt Tagliaferri), Gasperini, Costantini, Salvatori, Piro, Buono (22’st Romano), Pippi, Fanasca (16’st Saleppico), Manoni. All. D’Antoni
RETI: 9’pt Fanasca (M), 31’st Minicleri rig. (L)
ARBITRO: De Girolamo di Avellino
NOTE – espulsi al 36’st il tecnico aquilano Morgia, al 43’st Pupeschi (L) per fallo da ultimo uomo ed al 44’st Romano (M)

Ufficio Stampa Monterosi Fc

Lascia un commento