ESCLUSIVA Promozione – Play-off, Antoniutti carica il suo Fiano Romano: “Contento di affrontare il Pontinia? Sarei un pazzo…”

Terzo posto ed una soddisfazione fuori dal comune. Piercarlo Antoniutti gonfia il petto, il suo Fiano Romano il 26 maggio si giocherà una grossa fetta d'Eccellenza sul campo del Pontinia. Il trainer biancorosso non sta nella pelle, ma per prima cosa rettifica una frase travisata: "Se sono contento di incrociare la

Promozione, Girone B – Fiano Romano, Antoniutti punta il Pontinia: “Siamo nella storia, contento di incrociare la squadra di Cencia”

Il Fiano Romano ha già la testa rivolta al prossimo impegno per la storia del 26 Maggio contro il Pontinia, che a sorpresa si è piazzato al secondo posto beffando il Formia. Il tecnico Piercarlo Antoniutti sottolinea: "Sulla partita di domenica a Riano ho poco da dire, ho fatto giocare tanti

Promozione, Girone D – Pontinia, ‘San Marco’ stregato: Macciocca-gol, il MSGC può sorridere

CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – PONTINIA 1-0 CITTÀ MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO: Fiorini S., Cellupica (15’ st Lleshi), Florese, Ferraccioli, Di Folco, Pagnani, Sili, Fiorini D., Macciocca, Iozzi, Reali (15’ st Cirelli). A disposizione: Scarselletta, Frezza, Bruni, Veloccia, De Santis, De Vellis, Faliero. Allenatore: Fabio Gerli. PONTINIA: Ristic, Bottoni A. (1’ st Bottoni

Coppa Lazio Seconda Categoria – Semifinali, grande spettacolo: bagarre a Colleferro e Soriano

È L’Atletico Pontinia l'avversario dell'Atletico Colleferro nella semifinale di Coppa Lazio. Ieri alla presenza delle delegazioni di tutte le società è stato effettuato il sorteggio: prima al 'Caslini' il 27 marzo alle 15,00 ritorno a Pontinia il 10 aprile alle 16,00. Nell’altra semifinale si affronteranno Sorianese e Gerano.  

Promozione, Girone D – Colpo duro del Giudice Sportivo all’Atletico Cervaro. Tre punti di penalizzazione, ma non solo…

ATLETICO CERVARO-PONTINIA Al termine della gara l'arbitro chiedeva al dirigente di tenere ben chiuso il cancello che dà accesso allo spogliatoio. Tale obbligo non è stato rispettato ed in particolare il custode del campo inveiva in maniera intimitadoria e aggressiva nei confronti dell'arbitro e dei suoi assistenti. A fine gara, il citato