VOCE AL DIRETTORE – Roma piange di gioia, tripudio di una notte che rimarrà. Perché a volte la presunzione paga il conto alla forza di volontà

Notte di sogni e di Coppe dei Campioni. Una serata memorabile. Semplice, ma chiarissimo. La Roma tira fuori la prestazione perfetta, sontuosa in ogni reparto. Una partita incredibile, che davvero entra nella storia giallorossa. Negli annali di una città. Un manipolo di gladiatori gli uomini di Eusebio Di Francesco, stavolta c’è da