Serie D – Il Trastevere resta all’asciutto: la Vis Artena è uno spasso

TRASTEVERE: Casagrande, Barbarossa, Calisto, Capodaglio (30’st Bergamini), Sfanò, Tarantino (23’st Bassini), Bertoldi (18’st De Iulis), Lucchese, Tajarol (32’st Neri), Sannipoli (33’pt Falconi), Lorusso. A disp: Iannoni, Falco, Pastorelli, Marini. All. Perrotti

VIS ARTENA: Basile, Sakaj, Montesi, Chinappi (13’st Gori), Cataldi (8’st Fabiano), Paolacci, Pagliaroli, Sabelli, Delgado (8’st Martorelli), D’Angeli (32’st Ferrigno), D’Alessandris (13’st Prandelli). A disp: Manni, Vinella, Pace, Cococcia. All. Campolo

ARBITRO: Casalini di Pontedera

ASSISTENTI: Bosco di Lanciano e Chiavaroli di Pescara

RETI: 22’pt, 34’pt rig. Delgado (V); 40’pt Lucchese (T).

NOTE – Spettatori 500 circa con una cinquantina di tifosi ospiti. Espulso 32’pt Casagrande (T) per fallo da ultimo uomo; 33’pt Faraci (team manager Trastevere) per proteste. Ammoniti Lucchese, Sabelli, Montesi, D’Angeli, Gori. Recupero 3’pt, 5’st.
ROMA – Esordio casalingo amaro per il Trastevere, battuto allo “Stadium” dalla Vis Artena. Nel primo tempo non si segnalano occasioni degne di nota fino al 22′, quando Delgado con un gran tiro dal limite, manda il pallone sotto l’incrocio dei pali, dove Casagrande non può arrivare. La reazione del Trastevere è veemente: Tajarol è lesto a infilare Basile da corta di distanza, ma l’arbitro annulla per fuorigioco dell’attaccante trasteverino. Al 32′ l’episodio che condiziona la gara: D’Alessandris servito in profondità da un compagno, viene a contatto col portiere Casagrande proprio al limite dell’area. Per il fischietto toscano Casalini è rigore e cartellino rosso per il portiere, tra le proteste dei giocatori amaranto, sia per il rigore, sia per il provvedimento disciplinare. Dopo le vivaci proteste, dal dischetto Delgado realizza il goal del 2-0. La reazione rabbiosa del Trastevere porta però subito al goal che riapre il match: ci pensa Lucchese a ribadire in rete una corta respinta del portiere Basile. Nella ripresa, nonostante l’inferiorità numerica, è il Trastevere a fare costantemente la partita. La punizione di Davide Lorusso colpisce il palo dopo pochi minuti, negando il goal del meritato 2-2. Al 15′ della ripresa è invece Tajarol di testa a impegnare severamente Basile, bravo a respingere. Mister Perrotti ci prova con gli ingressi di De Iulis prima, e Neri poi, ma il risultato non cambia, nonostante l’assalto finale, con numerosi palloni spediti all’interno dell’area di rigore artenese. Termina con una sconfitta immeritata, e con l’amaro in bocca, la prima in casa del Trastevere. Domenica prossima prima trasferta sarda di stagione, sul campo del Budoni.

Ufficio Stampa
ASD TRASTEVERE calcio

Lascia un commento