Promozione – MSGC, un torneo da vivere senza assilli. Mister Bottoni, il ds Terra e Raponi esprimono i propri pensieri

Da domenica sarà calcio vero! Il Città Monte San Giovanni Campano del presidente Marco Abballe e dei presidenti onorari Sandro Sigismondi e Giovanni Mastrantoni si presenterà al via del campionato di Promozione dopo aver letteralmente rivoluzionato il parco giocatori. I massimi dirigenti giallo-azzurri hanno deciso per un taglio netto rispetto al passato affidandosi ad una vecchia conoscenza qual è mister Angelo Bottoni. Il curriculum di mister Bottoni è ben noto a tutti e ripartire da lui vuol dire gettare le basi per un futuro programmatico privo di improvvisazione! Con lui, al “San Marco”, sono arrivati diversi calciatori che nel corso degli anni hanno saputo apprendere i suoi dettami per poi raccogliere le soddisfazioni sperate… La rosa dei giocatori, costruita in accordo tra tecnico e società, è valida però ad oggi è prematuro fare previsioni sugli obiettivi stagionali non conoscendo la forza e la qualità soprattutto delle formazioni capitoline! Queste le sensazioni di mister Angelo Bottoni a pochi giorni dal via della stagione ufficiale: «Ho a disposizione un bel gruppo che nel pre-campionato ha lavorato bene ed in tutti noi c’è la voglia di iniziare e disputare una buona stagione. Siamo consapevoli di quanto sia duro il girone; non ci aspettavamo che ci mettessero con le squadre di Roma e questo deve renderci ancora più responsabili sul lavoro da fare. In linea con la società l’intenzione è di disputare un campionato tranquillo, a ridosso delle favorite del girone D, senza alcun assillo del risultato, posizionandoci nella parte sinistra della classifica».

Il diesse Ernesto Terra, nel presentare la stagione 2019-2020, ha dichiarato: «Considero quello che sta per iniziare l’anno zero per il Città Monte San Giovanni Campano. Per ripartire abbiamo messo al centro del progetto mister Angelo Bottoni, tecnico monticiano dalle indubbie qualità. Tra il sottoscritto ed Angelo (Bottoni ndc) c’è un rapporto che va oltre l’aspetto calcistico e va oltre ciò che c’è tra un direttore sportivo ed un allenatore. Da parte mia ho fatto di tutto per riportarlo a Monte, essendoci stima profonda tra noi due; se il sottoscritto lavora in questo club da diversi anni è grazie a lui. Con la campagna acquisti siamo partiti in anticipo rispetto agli altri anni e tutte le scelte effettuate sono state condivise al 100%. La squadra non partirà con i favori del pronostico, rispetto ad altre squadre, ma siamo sicuri che saprà battagliare su ogni campo… Prevedo un campionato livellato verso l’alto in virtù del fatto che le squadre si sono tutte rinforzate. I nostri presidenti, persone davvero serie, meritano maggiori soddisfazioni rispetto a quelle che hanno avuto finora».

Il dirigente Tonino Raponi ha, infine ma non ultimo, spiegato quanto segue: «Ringrazio la società monticiana, seria e professionale, per l’opportunità che mi ha offerto e farò di tutto per non deluderla! Ho trovato collaboratori che stimo tantissimo, a partire da mister Bottoni, con cui lavoro da tre anni, e dal diesse Terra. Siamo pronti a disputare il campionato di Promozione consapevoli che ai nastri di partenza troveremo società strutturate per vincere; da parte nostra proveremo a giocarcela alla pari con tutti sapendo che sarà il campo il giudice supremo. Oltre al campionato onoreremo sino in fondo la Coppa Italia, competizione alla quale credo da sempre».

Domenica prossima al “San Marco” arriverà il Rocca Priora, formazione romana neo-promossa dal campionato di Prima Categoria…

Gianni Coratti – Ciociaria Oggi 

Lascia un commento