Eccellenza – Sora, Munoz non è solo una suggestione. Castellucci: “Casal Barriera squadra ostica”

Prima giornata del campionato di Eccellenza 2019-20 con il rinnovato Sora Calcio 1907 ancora inserito nel girone B, trasformato rispetto alla scorsa stagione dall’ingresso di nuove squadre sia della provincia di Latina (Gaeta, Formia, Pontinia, Pro Cisterna Sermoneta e Vis Sezze), sia romane (Astrea, Atletico Lodigiani, Atletico Vescovio, Palestrina, Campus Eur e Casal Barriera), non presenti nel passato torneo. I bianconeri, domenica alle 11, faranno il loro esordio in trasferta, sul campo del Casal Barriera (vicolo del Casale Rocchi 62, zona Pietralata), squadra che nel girone A ha conquistato la salvezza con 41 punti in classifica pochi mesi fa.

“Finalmente si torna a giocare dopo più di un mese di preparazione – commenta il mister bianconero Ezio Castellucci. Lo facciamo contro una squadra sicuramente ostica e su un campo insidioso, ma siamo abbastanza consapevoli di ciò che sarà e quindi siamo prontissimi per questa prima”. 

In attesa dei tesseramenti dei brasiliani Chorinho e Mateus e del transfert dell’ultimo arrivato, il difensore spagnolo Munoz, il Sora punterà sul gruppo dei riconfermati Cardazzi, Reali, Antonini, Faiola, Bucciarelli, Gianfederico e Leonardo La Rocca e capitan Di Stefano, che aveva chiuso al quinto posto il campionato scorso, rinforzato dai nuovi innesti del calciomercato. La gara tra Casal Barriera e Sora Calcio 1907 sarà diretta dall’arbitro Alessandro Colelli di Ostia Lido, coadiuvato dai collaboratori Mario Santostefano di Viterbo e Marco Di Bella di Ostia Lido.

Area Comunicazione Sora

Lascia un commento