Promozione, Girone C – Fiorini spiana la strada alla Vis Sezze. Sconfitto il Real Latina già retrocesso

A una settimana esatta dalla matematica vittoria del campionato Promozione e dalla conquista dell’Eccellenza, la Vis Sezze dice addio al torneo con un’altra, larga vittoria. Lo fa sul campo “Comunale” di Borgo Santa Maria, strapazzando per 5-2 un Real Latina già retrocesso, prendendosi una piccola rivincita dopo l’immeritata sconfitta per 1-0 rimediata all’andata.
Mister Catanzani mischia un pò le carte in tavola, affidandosi a Micheli a guardia della porta setina, mentre la linea difensiva é composta da Formato e Ceci centrali, con Drogheo e Dell’Aguzzo a scavare le fasce; a centrocampo svetta Martelletta, affiancato da Rosella – finalmente al rientro dopo un lungo stop -, mentre Marchionne e Berisha creano spazi e profondità; in attacco Fiorini fa coppia con Sampaolo, per un reparto offensivo al tritolo.

Nonostante le due formazioni non debbano più chiedere nulla al campionato, se non al loro orgoglio, la partita si sviluppa su ritmi allegri e dopo soli tredici minuti, la Vis passa in vantaggio con Fiorini, che si ritrova tutto solo davanti al portiere avversario Pinti e, dopo averlo scavalcato con agilità, insacca il gol del vantaggio.
I setini non perdono tempo e dominano in lungo e in largo: tra i più attivi e pericolosi figurano “Duracell” Drogheo e “la locomotiva” Dell’Aguzzo, che si cercano da una parte all’altra del campo, costruendo almeno tre occasioni nitide in tutto il primo tempo.
Il raddoppio dei leoni di mister Catanzani arriva al 36’ pt e lo segna Sampaolo, che finalizza un’azione micidiale in percussione, nata dai piedi della coppia Martelletta-Rosella.
Il Real Latina fa capolino dalle parti di Micheli con Comandini e Di Giulio, ma le loro conclusioni si rivelano sporche e inefficaci; con Funari che si sbraccia come se stesse disputando una finale, il reparto offensivo dei latinensi resta vivo, seppur poco incisivo.
Il primo tempo si chiude su qualche guizzo di Berisha, sempre alla ricerca del giusto passaggio filtrante, mentre Marchionne spezza il gioco avversario e si rivela fondamentale in fase di ricostruzione, correndo come se avesse tre polmoni; con Rosella e Martelletta, la prova dei centrocampisti setini é davvero pregevole, in un mix perfetto di esperienza ed esuberanza.

Nella ripresa, il Real Latina entra in campo con piglio diverso, accelerando un tantino i ritmi del proprio gioco: Comandini e Rufo provano a sorprendere Micheli, ma la porta della Vis resta inviolata.
Ma sono i leoni rossoblù a segnare ancora, di nuovo con Fiorini che al 16’ st, entra in area, si libera della marcatura con un movimento sinuoso e insacca il 3-0 con un destro a giro imparabile: sono trentuno gol stagionali per il nostro “Rambo”, a segno ventuno volte con la Vis e dieci con il Tivoli, prima del suo trasferimento in rossoblù.
Non passa neanche più di un minuto, che Ivan “il terribile” Sampaolo pareggia i conti giornalieri e s’affianca a Fiorini con la doppietta personale, segnando un gol gigantesco, di una precisione balistica unica.
Al 18’ st Micheli lascia il posto al giovane portiere dell’under 19 setina, Raffaele Spinazzola, dotato di gran concentrazione e un temperamento da dominatore dell’area di rigore.
“Capitan” Martelletta prova a incidere il tabellino dei marcatori, con una punizione a un paio di metri dal limite dell’area avversaria, che Pinti devia in angolo, compiendo un miracolo.
Spazio ai giovani di belle speranze quest’oggi, perché al 25’ st é il turno di Genovesi, che sostituisce Sampaolo e va a piazzarsi nel reparto arretrato, controllato con lucidità da Formato & co.
Difesa setina che non può evitare il primo gol del Real Latina, messo a segno da Rufo al 26’ st, grazie a un tiro davvero preciso, che beffa Spinazzola; lo stesso portierino rossoblù si fa tuttavia trovare pronto tre minuti più tardi, quando evita il secondo gol dei padroni di casa con una parata mostruosa, su conclusione molto ravvicinata.
E proprio nell’ultima gara di campionato, si va ad aggiungere un nuovo nome agli annali della Vis: il quinto gol setino lo mette a segno al 31’ st Lorenzo Antonucci – subentrato a Rosella al 14’ st -, che non lascia scampo a Pinti e insacca su assist di Fiorini.
Prima della fine, mister Catanzani lancia “Iron Man” Paccarié in un’inedita quanto curiosa veste di attaccante, andando a sostituire Fiorini; purtroppo non é il gol di Paccarié ad arrivare, bensì la seconda marcatura dei padroni di casa, che accorciano con Funari al 41’ st – gol meritato il suo -, che si libera abilmente al tiro e infila un incolpevole Spinazzola.

La Vis porta a casa l’ultima vittoria di una stagione a dir poco strepitosa, chiudendo a 77 punti, quattro in più sulla Luiss, seconda in classifica.
Ogni aggettivo da affibbiare a questa squadra e ai suoi tecnici sarebbe superfluo e richiederebbe comunque un uso smodato di superlativi. Quest’anno la Vis ha scritto una pagina memorabile della sua storia, stravolta da un manipolo di ragazzi affiatati e talentuosi, che sono riusciti nell’impresa di dimostrare a un popolo e a un paese intero che la magia esiste e avvera i desideri: basta solo lavorare duramente e crederci fino in fondo.
Excelsior!

⚽️⚽️⚽️

Real Latina – Vis Sezze 2-5

Real Latina (4-3-3): Pinti, Scuoch (5’ st Tosi), Ratto (32’ st Sannino), Trapani, Sances, Di Giulio, Rufo, Rossetti, Comandini, Funari, Mazzella. A disp.: Lorello, Arduini, Salvini, Silvi. All: G. Ciaramella.

Vis Sezze (4-4-2): Micheli (18’ st Spinazzola), Drogheo, Ceci, Formato, Dell’Aguzzo, Marchionne (30’ st Piccaro), Martelletta, Rosella (14’ st L. Antonucci), Berisha, Sampaolo (25’ st Genovesi), Fiorini (37’ st Paccarié). A disp.: Dall’Armi, Carlini, G. Antonucci, Bucciarelli. All. F. Catanzani.

Arbitro: Di Matteo (Frosinone); (Morano di Roma 2 e My di Aprilia)

Marcatori: 13’ pt, 16’ st Fiorini (VS), 36’ pt, 17’ st Sampaolo (VS), 26’ st Rufo (RL), 31’ st L. Antonucci (VS), 41’ st Funari (RL)

Ammoniti: –

Recupero: –

Area Comunicazione Vis Sezze

Lascia un commento